lunedì 25 giugno 2018

Le isole Canarie e il loro ruolo nella conquista del continente americano



Tutti conoscono bene i prodotti agricoli importanti dal continente americano in Europa passando per l’arcipelago delle Canarie, dalla patata e il miglio, passando per il pomodoro, il mais la patata dolce fino al tacchino, ma forse pochi sanno che sempre dalle isole Canarie sono state esportate verso le americhe molte coltivazioni e animali domestici europei.

La conquista e la colonizzazione delle isole Canarie si produce in parallelo con la scoperta dell'America. La colonizzazione delle Antille da parte di Cristoforo Colombo trasformò le isole in uno scenario privilegiato, un laboratorio sperimentale in cui sarebbero state testate piante e animali che avrebbero poi raggiunto il continente appena scoperto.

Piante di origine asiatica che avrebbero segnato per molti anni l'economia delle isole, come la canna da zucchero e la banana, sarebbero state portate dalle isole fortunate alle Indie occidentali. Altri prodotti, come l'igname, troveranno presto il loro posto nei Caraibi. Lo stesso accadrà con animali come il maiale, la capra, il cane e la pecora, che, partiti dalle isole, si diffonderanno in tutte le Antille.

Nel nuovo continente approderà anche personale tecnico delle Canarie che lavorerà nel primo zuccherificio situato sull'isola di Santo Domingo. Le Isole Canarie erano quindi un intermediario nella diffusione di piante e animali su entrambi i lati dell'oceano, perché la loro posizione e l'azione degli alisei le trasformarono nel passaggio obbligato per le Indie, dove non solo si introdussero i prodotti già ambientati nell'arcipelago, ma gli stessi abitanti delle Canarie avrebbero partecipato alla conquista del nuovo continente come guide esperte. Tra il 1492 e il 1506 almeno 12 delle spedizioni maggiori fecero scalo nelle isole di La Gomera o Tenerife. Tra queste quelle di Colombo, Ojeda e Vespucci tra gli altri.

Un ordine reale del 1511 specifica che gli abitanti dell'arcipelago delle Canarie possono partire semplicemente con l’autorizzazione del capitano della nave. In questo modo, non solo i prodotti delle isole ma anche i residenti delle Canarie diventano parte integrante delle spedizioni di conquista e colonizzazione del continente americano.

Fonte: La Provincia

25 giugno 2018

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Le isole Canarie e il loro ruolo nella conquista del continente americano
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...