lunedì 5 marzo 2018

Nokia e Philips provano ad aiutarci a dormire meglio



Anche se non sappiamo esattamente quale sia la funzione del sonno, che si debba dormire abbastanza è un dato di fatto universalmente accettato. La tecnologia viene solitamente associata al fatto che dormiamo meno, ma in questo caso sembra che questi dispositivi intendano aiutarci a dormire meglio. Al CES 2018 di Las Vegas sono infatti stati presentati questi due prodotti di Nokia e Philips che dovrebbero aiutarci a dormire meglio. O almeno provarci.

Sdraiati e rilassati, Nokia Sleep si prende cura di tutto


Dopo aver ereditato i prodotti di salute di Withings, Nokia entra ora nel settore dei dispositivi che monitorano la nostra attività fisica, la salute e anche il sonno. Nokia Sleep è l'evoluzione di un prodotto che Withings aveva già presentato alcuni anni fa per monitorare la qualità del nostro sonno.

Tuttavia, Nokia Sleep ne ha migliorato le dimensioni e le funzioni per renderlo più confortevole, e ne ha potenziato le funzionalità integrandolo con il IFTTT. Fondamentalmente, Nokia Sleep è una placca rivestita di tessuto che posizioniamo sul materasso che a partire dai movimenti e suoni che realizziamo durante la notte, così come dalla respirazione e la frequenza cardiaca, misura la qualità del sonno e analizza la quantità di tempo che passiamo nella fase iniziale. Sebbene sia necessario collegarlo a una presa si connette allo smartphone tramite WiFi. Ci permette inoltre di sapere se durante la notte russiamo.

La connettività Wifi con il telefono permette che possiamo integrare il sistema con il servizio IFTTT (If This Than That), il programma che permette di automatizzare alcune attività in rete e, in questo caso, i dispositivi connessi in casa secondo i nostri schemi di sonno. Possiamo accendere o spegnere le luci, alzare o abbassare gli avvolgibili, accendere la musica o spegnerla, regolare automaticamente la temperatura della stanza dipendendo da se ci stiamo addormentando o svegliando.

Il nuovo Nokia Sleep dovrebbe uscire sul mercato nel primo trimestre di quest'anno e avrà un prezzo di 99 dollari.

Invia suoni direttamente al cervello per aiutarti a dormire meglio


Secondo alcuni studi effettuati su piccoli gruppi, alcuni suoni potrebbero favorire il riposo mentre dormiamo. Philips si è ispirata a questa idea per sviluppare il suo nuovo SmartSleep, una sorta di casco morbido che non copre l'intera testa, il quale integra dei sensori per quantificare il sonno ma anche due nuovi elementi incaricati di analizzare le fasi più profonde dello stesso.

Quando i sensori rilevano che entriamo nella fase di sonno più profondo, il sistema Philips genera una serie di suoni, bianchi e rosa, per mantenerci il più a lungo possibile in quella fase. Inoltre, grazie ai dati e l'interazione dell'applicazione, Philips SmartSleep ci fornirà consigli e ci dirà cosa va bene e cosa no del nostro sonno.

Questo dispositivo sanitario realizzato da Philips avrà un costo di circa 400 dollari e sarà in vendita a partire dal prossimo mese di aprile negli Stati Uniti.

Nokia

Philips


5 marzo 2018

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Nokia e Philips provano ad aiutarci a dormire meglio
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...