lunedì 27 novembre 2017

Vivere in Costa Rica e superare i 100 anni d’età


Una delle province della Costa Rica, precisamente la penisola di Nicoya, è uno dei luoghi in cui si concentrano il più alto numero di ultracentenari. Per questo motivo, a luglio 2017, un gruppo di specialisti in geriatria e gerontologia locali hanno deciso di iniziare uno studio approfondito su queste persone e la zona in cui vivono.

Infatti, proprio in cinque aree della regione del Guanacaste, nella penisola di Nicoya: Carrillo, Hojancha, Nicoya, Santa Cruz y Nandayure, furono dichiarate “blue zone” dal National Geographic, cioè aree nelle quali la media della popolazione vive molto più a lungo che altrove.

Gli scienziati hanno già individuato 42 ultracentenari che verrano seguiti da vicino per stabilirne le abitudini di vita, la dieta, l’attività svolta e la storia famigliare. L’obiettivo dei ricercatori è stabilire non solo perché queste persone sono riuscite a raggiungere il traguardo del secolo di vita, ma come è possibile che tutte loro siano pienamente autosufficienti a questa venerabile età.

Si tratta del primo studio autoctono, cioè portato a termine da studiosi del paese. Infatti, a questo proposito, uno dei ricercatori afferma che questa ricerca permetterà di ottenere informazioni di prima mano, senza dover dipendere da quanto affermano studi portati a termine in Europa o in altri paesi. Ci si attende che i primi risultati siano pronti per il 2018.

Insomma, sembra proprio che vivere in Costa Rica non solo permetta di essere più felici, ma anche di vivere più a lungo e in buona salute.

Fonte: La Nación

27 novembre 2017

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Vivere in Costa Rica e superare i 100 anni d’età
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...