mercoledì 26 novembre 2014

Disoccupazione nelle isole Canarie al 33%



Il passato 23 ottobre l’indice EPA (Encuesta Población Activa) della INE (Instituto Nacional de Estadistica), ha registrato un incremento nel numero dei disoccupati nelle isole Canarie che ora si colloca precisamente al 33,36%. Tradotto in numero di abitanti, significa che nelle isole Canarie vi sono 362.300 persone senza lavoro.

Con questo incremento del numero dei disoccupati le isole Canarie tornano ad essere insieme all’Andalusia, la seconda regione della Spagna con il più alto tasso di disoccupazione generale. 

Naturalmente, dato che le isole vivono prevalentemente di turismo, questo calo dell’occupazione è abbastanza funzionale al termine della stagione alta. Cioè, durante l’estate il settore turistico impiega un maggior numero di lavoratori per far fronte al numero dei turisti mentre in autunno, con il calo dell’occupazione alberghiera, molti di questi contratti di lavoro stagionali non vengono rinnovati.

Nel frattempo il settore della costruzione non accenna a riattivarsi, anche se la vendita delle case ha sperimentato una leggerissima ripresa. Purtroppo sono ancora tanti gli immobili invenduti per pensare di tornare a costruirne dei nuovi.

Gli alberghi nel frattempo continuano a praticare la politica del “tutto incluso”, offrendo pacchetti molto economici per attrarre un numero sempre maggiore di turisti. E, naturalmente, così facendo non possono permettersi di assumere del personale aggiuntivo per non incrementare i costi di gestione. Tutto continua a languire come sempre e in questa situazione sarà molto difficile che possano crearsi nuovi posti di lavoro nelle isole.

Insomma, niente di nuovo sotto il sole. Così che se state pensando di trasferirvi a vivere alle Canarie e mettervi alla ricerca di un lavoro da dipendente nelle isole, il consiglio è quello di pensarci bene prima per non piangere poi. Non è ancora il momento.

26 novembre 2014

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Disoccupazione nelle isole Canarie al 33%
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...