martedì 7 ottobre 2014

Cuba e il veleno dello scorpione blu contro il cancro



Questo post ho deciso di scriverlo perché nei mesi passati mi è capitato di imbattermi in una delle tante notizie stupide che popolano la rete e che non vengono mai smentite solo perché alcuni diretti interessati non si prendono la responsabilità di farlo. Così gli altri ne approfittano.

Mi riferisco alla notizia secondo la quale si sarebbe scoperto qualcosa di eccezionale nella lotta contro il cancro: il potere che avrebbero alcune sostanze contenute nel veleno dello scorpione. La notizia viene ripresa da diversi siti e sembra avere una eco importante in tutta la rete.


Ora, dovete sapere, che sono molti ma moooolti anni che Cuba ha stabilito che il veleno di scorpione ha degli effetti positivi nel trattamento del cancro, soprattutto nelle fasi iniziali. In particolare, a Cuba si sviluppa uno speciale medicamento a base di veleno dello “escorpión azul” (rhopalurus junceus o scorpione blu), una rara specie locale.

Si è infatti scoperto che questo veleno contiene delle potentissime sostanze antinfiammatorie, e dal momento che le patologie tumorali includono anche una forte infiammazione a livello cellulare, queste sostanze sembrano avere degli effetti molto positivi su diversi tipi di cancro.

Sono venti anni che i ricercatori cubani studiano questo veleno e da alcuni anni una impresa farmaceutica dell’isola, la LABIOFAM, produce almeno un farmaco per la cura del tumore che contiene questo principio attivo estratto dal veleno dello scorpione.

Ma da molti anni si possono trovare a Cuba diversi medicinali antitumorali alla base del veleno dello scorpione blu, che tra l’altro, alcuni furbetti nordamericani rivendono a prezzo d’oro negli USA e anche in Europa. Mentre che almeno fino al 2009 era sufficiente recarsi a Cuba personalmente con le cartelle cliniche per avere un trattamento a base di questo medicinale completamente gratis.


Quindi, quando sento o leggo notizie come “novità… scoperto che il veleno dello scorpione ha proprietà antitumorali” scusatemi ma, vorrei che almeno questi signori, o chi sta dietro di loro, riconoscesse il copyright cubano. Non vi preoccupate ragazzi, i cubani non sono come le major di Hollywood, non vi chiedono soldi, gli basterebbe almeno vedersi riconosciuta la titolarità della scoperta.

7 ottobre 2014

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Cuba e il veleno dello scorpione blu contro il cancro
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...