martedì 15 luglio 2014

10 cambiamenti che trasformeranno la nostra vita in futuro



Un articolo apparso recentemente nel sito d’informazione RT, elenca una serie di fenomeni attualmente in via di sviluppo, che con molta probabilità cambieranno la nostra vita nel futuro prossimo. Vi riporto di seguito quali sono queste tendenze nell’ordine in cui sono elencate nell’articolo pubblicato dall’agenzia informativa Russa:

1. La vittoria sulle malattie incurabili: Vaccino HIV e cura per il cancro

Malattie come l’AIDS o il cancro, hanno in comune che sono entrambe incurabili. Anche se negli ultimi anni sono stati fatti dei progressi ed oggi chi soffre di queste patologie vede aumentata la durata e la qualità della propria vita, tuttavia una cura definitiva non è stata ancora trovata. Ora però, un vaccino universale che riesca a prevenire l’infezione da HIV e un medicinale efficace nella cura definitiva del cancro, sono stati prodotti da dei ricercatori russi e sono attualmente in fase sperimentale. In particolare, il vaccino che previene l’infezione da HIV ha già superato la prima fase sperimentale con successo. Questo fa ben sperare che nell’arco di questa generazione vedremo la vittoria della medicina su questi due flagelli.

2. La fine del telefono fisso

Da quando è apparsa la telefonia mobile il telefono fisso viene dismesso da un numero sempre maggiore di persone. Nei soli Stati Uniti il numero di telefoni fissi si sta riducendo al ritmo impressionate di 700.000 unità in meno ogni mese. Solo tra il 2000 ed il 2008 si è passati da 139 milioni di telefoni fissi a 75 milioni.

3. L’ultima automobile a benzina

Che il petrolio scarseggi lo sappiamo tutti e, inoltre, i problemi causati dalla contaminazione prodotta dalla combustione dei carburanti fossili costringe a cambiare il modello produttivo investendo sempre di più sui mezzi di trasporto che sfruttano energia pulita. La compagnia petrolifera Shell avanza l’ipotesi che l’ultima automobile a benzina sarà prodotta nel 2070.

4. Apocalisse dei mammiferi
Si prevede che a causa della caccia intensiva, dell’eliminazione sistematica del loro habitat e della contaminazione dell’ambiente, almeno una quarta parte di tutte le specie di mammiferi che popolano il nostro pianeta sia destinata all’estinzione nell’arco dei prossimi 30 anni. Tra questi si annoverano gli elefanti, i leoni, i rinoceronti e i gorilla.

5. Un nuovo modo per combattere le infezioni

I batteri che popolano il nostro universo sono ogni giorno più resistenti ai trattamenti farmacologici. In futuro, si necessiterà di nuovi strumenti per combatterli, dato che gli attuali antibiotici non saranno efficaci per molto tempo. Per esempio, si sta studiando la possibilità di servirsi di batteriofagi; altri batteri che si cibano di quelli che causano le infezioni. Un altro metodo possibile sarebbe quello di introdurre nell’organismo delle specifiche sostanze chimiche che agiscano sul sistema immunitario, potenziandolo e rendendolo più efficace nella lotta alle infezioni. Nel frattempo, si continua a lavorare anche sulla prevenzione, per ridurre al minimo le infezioni.

6. La stampa in 4D

La stampa in 3D offre già delle possibilità interessanti, tuttavia gli studiosi anticipano che la vera rivoluzione si avrà con la stampa di oggetti in 4D. La stampa in 4 dimensioni differisce dalla precedente nel fatto che gli oggetti stampati avranno la capacità di auto-assemblarsi. I ricercatori stanno già lavorando ad una stazione spaziale che si auto rigenera da sola mentre orbita intorno alla terra. Un'altra possibilità sarà quella di produrre dei nano-robots, un progetto al quale si dedicano alcuni ricercatori dell’Università di Sheffield nel Regno Unito, i quali una volta all’interno del corpo umano sapranno localizzare, raggiungere e distruggere le cellule cancerogene senza intaccare i tessuti sani.

7. La fine dei microchip in silicio

Il potenziale computazionale dei microchip di silicio ha raggiunto il suo limite massimo. L’IBM infatti, ha già appoggiato la ricerca condotta da alcuni scienziati dell’Università di Stanford, i quali stanno sviluppando una tecnologia basata nei nano tubi di carbonio. I nano tubi sono molto più piccoli, più leggeri e più veloci rispetto al silicio, e potrebbero permettere un incremento esponenziale della potenza di calcolo nei computer del futuro. Tuttavia, le cose vanno ancora meglio nel campo della computazione quantica, nella quale si sono fatti grandi passi in avanti e, si potrebbe quasi affermare, che questa sarà alla base della tecnologia informatica del futuro.

8. Il primo essere umano che vivrà 150 anni

Il britannico Aubrey de Bray, esperto d’invecchiamento, afferma che è già nata la prima persona che vivrà almeno 150 anni. A chi potrebbe sembrare assurdo, ricordiamo che Google ha acquisito recentemente una impresa il cui obiettivo è proprio quello di combattere l’invecchiamento, e l’ingegnere capo di Google, il futurista Ray Kurzweil, oltre a ingerire regolarmente almeno 150 diverse vitamine al giorno, giunge ad affermare che gli umani inizieranno ad essere immortali a partire dal decennio del 2030.

9. Il picco della popolazione

Negli ultimi tre secoli il numero degli abitanti del pianeta si è moltiplicato per 10. Si calcola che gli attuali 6 miliardi diventeranno 8 entro dieci anni, mentre il tetto massimo potrebbe raggiungersi alla fine del secolo, o forse entro il 2050 secondo quanto affermano alcuni ricercatori spagnoli. A quel punto la popolazione mondiale dovrà iniziare a ridursi.

10. La fine del denaro contante

Ultimamente, anche a causa della cosiddetta tracciabilità che intendono implementare i vari governi occidentali, si riduce ogni giorno di più l’utilizzo del contante per i pagamenti. Tuttavia, si calcola il mantenimento del denaro contante nell’economia di ogni paese, presuppone dei costi non inferiori all’1,5% del PIL. Infatti, nei soli USA si calcola che si spendano 200 milioni di dollari in più di quanto spende il Regno Unito per mantenere annualmente il sistema di previdenza nazionale, solo per sostenere un’economia nella quale persiste l’utilizzo di banconote e monete metalliche. Il primo paese ad abbandonare completamente il contante potrebbe essere la Svezia, dove è già impossibile pagare per esempio il biglietto dell’autobus in contante.

15 luglio 2014

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

10 cambiamenti che trasformeranno la nostra vita in futuro
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...