lunedì 11 novembre 2013

Fuerteventura: Aloe Vera e Queso Majorero, prodotti locali


Aloe vera e "queso majorero" (il formaggio di capra dell'isola di Fuerteventura). Due dei prodotti importanti delle isole. In particolare dell'isola di Fuerteventura, dove ho vissuto; entrambi i prodotti rappresentano una parte importante dell'economia dell'isola majorera.

L'Aloe è il prodotto sicuramente più conosciuto. Non che si coltivi solo sull'isola di Fuerteventura, ma nella "Valle de Ortega" e nel resto dell'isola dove ci sono alcune coltivazioni della pianta, si producono molti dei prodotti conosciuti un po ovunque, e che hanno reso questa pianta famosa nel mondo per le sue proprietà cosmetiche e terapeutiche.


Quando ci occupavamo di portare turisti in giro per l'isola attraverso deserti e barranchi, una delle tappe del tour tra "Gran Tarajal" e le grotte di "Ayui" nel lato ovest dell'isola di Fuerteventura, era appunto una fermata alla produzione dell'Aloe. Nell'azienda, dove oltre a coltivarla si trasforma in prodotti di cosmesi, creme, oli ed estratti vari, era possibile fare un percorso guidato con la possibilità di provare ed eventualmente acquistare i prodotti.

Al termine un biologo dell'azienda si intratteneva con noi spiegando ai turisti come si coltiva e quali proprietà ha l'Aloe, e tutte le sue applicazioni. Infine tutti a bere un sorso di estratto di Aloe Vera, dal sapore francamente orribile ma che della quale assicuravano la efficacia delle proprietà antitumorali e rigenerative per le cellule dell'organismo. Un toccasana per il fegato di chiunque, almeno questo secondo gli esperti.
 Un'altro prodotto locale molto apprezzato a Gran Canaria e Fuerteventura è il formaggio di capra. Tra questi proprio quello dell'isola di Fuerteventura è sicuramente il più pregiato. L'isola desertica e poco urbanizzata, possiede un'alta concentrazione di allevamenti di capre. Si possono incontrare spesso lungo la statale che collega il nord con il sud dell'isola. Da queste si ottiene dell'ottima carne di capra giovane o"cabrito", il nostro capretto, che non a tutti piace ma che cucinato bene ha "ha il suo perché" si dice dalle mie parti. 

Dal latte di capra si ottiene così anche il famoso "queso majorero", si chiama così dal nome dei primi abitanti dell'isola, i majoreri appunto. Majoreri da "Majos", non è ben chiaro se questo appellativo proviene dallo spagnolo "maho" o "macho", o se addirittura proviene dall'antico nome dell'isola che gli dettero i primi scopritori. Il formaggio di capra lo potete trovare ovunque nelle isole, "curado-semicurado-tierno", stagionato, semi-stagionato, fresco.

I prezzi variano molto, e nei negozi o centri commerciali sicuramente salgono abbastanza. Direttamente dal produttore mi ricordo che un kg di stagionato di capra buono lo pagavamo anche 9 euro. Da provarsi per chi non lo abbia già fatto, il formaggio di capra con il "mojo picon" la salsa di aglio e peperoncino locale, quella che si mette normalmente sulle "papas arrugadas" patate cotte nel sale fino a farle corrugare. È una bontà! Ma sicuramente non a tutti piace.

Ah... dimenticavo, anche il mojo picón (salsa piccante) è un prodotto locale che merita, ma si deve apprezzare il piccante ...

11 novembre 2013

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Fuerteventura: Aloe Vera e Queso Majorero, prodotti locali
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...