mercoledì 12 luglio 2017

Le 5 leggi universali della stupidità umana

curiosità

Nel 1976, Carlo M. Cipolla, docente di Storia dell’Economia presso l'Università della California, a Berkeley, pubblicò un saggio che descrive le leggi fondamentali dell'attributo che egli percepì come la nostra più grande minaccia esistenziale: la stupidità umana.

Le persone stupide, dice nel suo saggio, condividono diverse caratteristiche: sono tante, sono irrazionali e causano problemi agli altri senza un apparente beneficio per se stesse. L'unica difesa contro la stupidità umana, sosteneva il professore italiano morto nel 2000, è che chi "non è stupido" lavori molto duramente per controbilanciare il peso degli idioti.

Riassumiamo di seguito le 5 leggi fondamentali della stupidità umana secondo Cipolla


1. Sottostimiamo il numero di individi stupidi in circolazione


Non importa da quanti idioti sospetti di essere circondato, sono molti di più. Questo problema è aggravato dal presupposto che certe persone siano intelligenti per il lavoro che svolgono, l'istruzione o altre caratteristiche che crediamo erroneamente li escludano dalla stupidità. Il che ci porta alla seconda legge.

2. La probabilità che una persona sia stupida è indipendente da qualsiasi alra caratteristica di questa persona

Cipolla sostiene che la stupidità è una variabile che rimane costante in ogni categoria immaginabile (razza, sesso, religione, nazionalità, professione, livello culturale, etc.). Quanti stupidi ci sono tra di noi? È impossibile saperlo. E comunque, qualsiasi ipotesi probabilmente violerebbe la Prima Legge.

3. Una persona stupida è una perona che causa danni o perdite ad altri senza ottenerne alcun beneficio, a volte addirittura perdendoci qualcosa essa stessa

Questa è la regola d'oro della stupidità. Una persona stupida, secondo l'economista, è una che provoca problemi agli altri senza alcun evidente beneficio per se stessa.

Questa legge introduce altri tre fenotipi che coesisterebero con la stupidità. In primo luogo c’è la persona intelligente le cui azioni beneficiano sia se stessa che gli altri. Poi c'è il criminale, che si beneficia a scapito di altri. E, infine, c'è la persona indifesa le cui azioni arricchiscono gli altri a sue spese.

I "non stupidi" sono un gruppo difettuoso e incoerente. Qualche volta si comportano in modo intelligente, a volte egoista e a volte ne approfittano. Da parte loro, gli stupidi sono sinonimo di coerenza, agiscono sempre con una incrollabile idiozia. E proprio per questo che Cipolla crede che siano il tipo più pericoloso:

"Essenzialmente gli stupidi sono pericolosi e dannosi perché le persone ragionevoli trovano difficile immaginare e comprendere il comportamento irrazionale".

Il che ci porta a:

4. Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale di causare danni degli stupidi

Trattare o associarsi con persone stupide risulta sempre essere un errore piuttosto costoso. Noi sottovalutiamo gli stupidi e lo facciamo a nostro rischio e pericolo. Questo ci porta alla quinta ed ultima legge:

5. Una persona stupida è il tipo di persona più pericolosa

Una persona stupida è ancora più pericolosa di un criminale. Noi non possiamo fare niente per gli stupidi. La differenza tra le società che crollano sotto il peso dei loro cittadini stupidi e quelle che sopravvivono, è la pasta di cui sono fatti i loro cittadini non stupidi. Le società in declino hanno la stessa percentuale di persone stupide che di non stupide. Un buon numero di cittadini che cercano di trarre profitto per sé e per i loro coetanei può compensare le perdite causate dagli stupidi.

Anche se le leggi ci strappano un sorriso, Cipolla era molto pessimista e avvertiva di un preoccupante aumento della popolazione di criminali con spiccate caratteristiche di stupidità. Non vogliamo fare un'analogia con la situazione politica attuale a livello mondiale, ma sicuramente molti di voi riconosceranno le caratteristiche tipiche della stupidità in molti politici contemporanei e nelle masse da essi governate.

Fonte: Muhimu

12 luglio 2017

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Le 5 leggi universali della stupidità umana
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...