mercoledì 15 marzo 2017

In questa fabbrica cinese i robot hanno sostituito il 90% dei lavoratori

notizie

Il dibattito sull'impatto della robotica e dell'intelligenza artificiale sul futuro del lavoro è sempre più comune e, casi come quello che si è verificato in una fabbrica della società cinese Changying Precision Technology Company rende evidenti i vantaggi potenziali dell’automazione.

I robot sostituiscono i lavoratori umani nelle linee di montaggio già da molti anni, e anche in questa fabbrica si è deciso di fare il grande passo: dei 650 dipendenti che aveva l’azienda ne sono rimasti solo 60, tutti gli altri sono stati sostituiti dai robot. Il risultato è stato apparentemente spettacolare, un aumento della produzione del 250%.

I dipendenti perfetti sono robot


Infatti, secondo i responsabili della fabbrica, la manodopera umana sarà ulteriormente ridotta a sole 20 persone che si incaricheranno di gestire e mantenere tutte le macchine che non solo lavorano di più, ma lo fanno anche meglio: il numero di difetti di produzione è stato ridotto infatti dal 25% al 5%.

Ma la Cina, per inciso, non è una potenza nel campo della robotica industriale


I robot industriali infatti sono presenti da sempre nella produzione automobilistica, ma solo ora gli altri settori industriali stanno cominciando a introdurli. Uno studio del 2013 svolto da due ricercatori dell'Università di Oxford afferma che questo tipo di automazione andrà ben oltre il settore industriale penetrando in professioni come: muratori, analisti di bilancio, agenti del fisco, macellai e tagliatori di carne, venditori al dettaglio, tecnici geologici e petroliferi, ricercatori, riparatori, impiegati contabili, commercialisti, operatori radio, cassieri, intermediari immobiliari, odontotecnici, operatori telefonici, cuochi (non chef), e molti altri.

Naturalmente, i sentimenti al riguardo sono contrastanti. Stiamo entrando in una nuova era dell’automazione e la tecnologia sta veramente raggiungendo vette impensabili. La produzione sarà qualitativamente migliore e si potrà ottimizzare al massimo l’uso delle risorse. È positivo anche il fatto che gli esseri umani non dovranno più svolgere lavori ripetitivi, poco impegnativi e pesanti e potranno finalmente concentrarsi su altre cose. Il problema è che... potrebbero non esserci altre cose su cui concentrarsi, dato che fino ad oggi per molte persone il lavoro era ciò che dava un senso alla loro vita.

Quelle persone resteranno senza lavoro e per loro sarà molto difficile incontrare una nuova occupazione. In poche parole, la nostra società non è pronta a soddisfare le esigenze di tutte queste persone e, naturalmente, questo causerà enormi problemi.

L'effetto della robotica sull'occupazione sarà la più grande rivoluzione della storia, e le previsioni circa l'impatto arrivano da tutti i fronti, comprese le istituzioni finanziarie. Gli imprenditori sono chiari: i robot non si stancano e non creano sindacati, e se a questo aggiungiamo l'aumento della produzione e della qualità, sembra che gli esseri umani non possano definitivamente competere in molte aree. Come ha detto recentemente Elon Musk di Tesla Motors, solo il reddito universale garantito può salvarci dalle conseguenze di questa rivoluzione.

Fonte: ZME Science

15 marzo 2017

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

In questa fabbrica cinese i robot hanno sostituito il 90% dei lavoratori
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...