venerdì 13 gennaio 2017

L’energia solare è più economica dell'eolica, e del carbone

fotovoltaico

Il 2016 si è rivelato essere l'anno in cui l'energia solare ha raggiunto dei costi senza precedenti, al ribasso naturalmente. Per diversi anni gli analisti hanno previsto che questo sarebbe accaduto prima o poi, ma nessuno si aspettava che avvenisse così in fretta. Il 2016 è stato l'anno in cui il prezzo dell'energia solare è diminuito del 50%, posizionandosi al di sotto di quello del carbone.

Secondo i dati di Bloomberg New Energy Finance (BNEF), il prezzo dell'energia solare è diminuita in 58 paesi, la maggior parte di questi economie emergenti, ad un terzo dei livelli che aveva nel 2010. E ora, per la prima volta, è addirittura un po' più conveniente dell'energia eolica.

L'energia solare è già più conveniente di quella eolica


Questo calo dei prezzi è provocato dai forti investimenti che hanno causato, ad esempio, che ad Abu Dhabi il prezzo dell’energia prodotta attraverso il fotovoltaico toccasse il livello record di 2,26 centesimi per kilowatt/ora. A gennaio 2016 si è iniziato l’anno producendo energia al prezzo di di 64 dollari per megawatt/ora in India e nel mese di agosto il prezzo era già sceso a 29.10 dollari per megawatt/ora in Cile. Tutto questo è avvenuto senza sovvenzioni di alcun tipo.

Infatti, l'energia solare non è sovvenzionata e si colloca al di sotto del carbone e del gas naturale, e grazie ai nuovi progetti e investimenti è ora più conveniente realizzare impiati fotovoltaici piuttosto che eolici. La chiave di questo calo dei prezzi dipende soprattutto dalla Cina, che è andata implementando grandi progetti fotovoltaici e sta aiutando molti paesi a sviluppare le proprie installazioni.

Secondo l'analisi di BNEF, il numero totale di pannelli fotovoltaici installati in tutto il mondo nel 2016 supererà quello delle installazioni eoliche, con 70 gigawatt di nuovi pannelli solari installati quest'anno, contro i 59 gigawatt dell’energia eolica.

Nel rapporto Climatescope BNEF è possibile visualizzare un elenco di paesi con la maggiore capacità di attrarre investimenti nell’energia solare, tra i quali spiccano Cina, Cile, Brasile, Uruguay, Sud Africa e India. Il dato interessante è che in questo elenco si può vedere come i mercati emergenti hanno investito 154.100 milioni di dollari nel 2015 nel fotovoltaico, mentre i paesi più ricchi, i 35 membri dell'OCSE, hanno investito solo 153.700 milioni.

Fonte: Bloomberg

13 gennaio 2017

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

L’energia solare è più economica dell'eolica, e del carbone
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...