mercoledì 23 novembre 2016

Frasi di Jean Paul Sartre, idee per vivere meglio all’estero

essere se stessi

Sartre è da sempre un filosofo maledetto, tanto che, per chi non lo sapesse, i suoi libri sono inclusi dal Vaticano nella lista delle letture proibite ai cattolici. Se non altro, basterebbe solo questo a far nascere la curiosità di conoscere meglio questo libero pensatore.

Da sempre, Chiese, isituzioni e civiltà, non vogliono che le persone intraprendano il cammino del libero pensiero, perchè sanno che conduce alla libertà, alla presa di coscienza e alla responsabilità individuale. E non vi è nulla di più importante che essere consapevoli di essere gli artefici della propria vita. Tutta la nostra vita dipende da noi, anche quando non sembra così.

Facciamo un piccolo test. Domanda...

Sei tra quelli che credono che tutto ciò che gli è accaduto e accade dipende per il 95% dagli altri?

Allora smetti di leggere questo post, mandami a quel paese e continua pure a credere quello che crede la maggioranza intorno a te.

Sei tra quelli che sono consapevoli che il 95% di ciò che gli è accaduto e accade dipende da lui? Benvenuto tra i pochi che non credono; perchè credere significa pensare di avere ragione e quindi smettere di cercare, sorprendersi, immaginare, sognare, incuriosirsi e avere fame di conoscenza. In altre parole significa smettere di crescere e accontentarsi di essere pecore (sarà un caso che tutte le chiese incoraggino i seguaci ad essere pecore ubbidienti?)

Se sei tra i primi e stai pensando di trasferirti a vivere all’estero perchè dove vivi non stai bene, lascia perdere, non cambierà nulla ovunque tu vada. Se ti consideri vittima e dai sempre la colpa agli altri di tutte le tue disgrazie, ovunque tu vada continuerai a considerarti una vittima, e prima o poi ricomincerai a lamentarti e incolpare i tuoi nuovi vicini e il paese in cui ti trovi della tua condizione.

Ecco perchè voglio trascrivere qui sotto alcune frasi di Jean Paul Sartre che penso siano adeguate per aiutare tutti gli aspiranti liberi pensatori che hanno deciso di cambiare vita ma non sanno ancora bene come farlo. Il consiglio è, in sintesi: “inizia a guardare dentro di te e scopri l’immenso potere che hai su te stesso”.

A questo proposito Jean Paul Sartre diceva:

1. Felicità non è fare ciò che uno ama, ma amare tutto ciò che fa.

2. Chi è autentico si assume la responsabilità di essere quello che è, e riconosce se stesso libero di essere ciò che è.

3. Non sprechiamo niente del nostro tempo: forse ce ne sono stati di migliori, ma questo è il nostro.

4. Diffido dell’incomunicabilità; è la fonte di ogni violenza.

5. È sufficiente che un uomo odi un altro perchè l’odio si diffonda in tutto il mondo.

6. Un essere umano non è niente altro che ciò che fa di se stesso.

7. Nessuno deve commettere lo stesso errore due volte, la possibilità di scelta è sufficientemente ampia.

8. I vigliacchi sono quelli che si nascondo dietro le regole.

9. Libertà è ciò che fai con ciò che ti hanno fatto.

10. La mia libertà termina dove inizia quella degli altri.

11. La violenza, qualunque sia la forma in cui si manifesti, è sempre un fallimento.

12. Ognuno deve inventare il suo cammino.

13. È grazie all’uomo che vi sono valori nel mondo.

14. È stato scoperto tutto, eccetto come vivere.

15. Se sei solo quando sei solo, allora sei in pessima compagnia.

16. L’uomo è condannato ad essere libero, perchè una volta arrivato nel mondo, è il responsabile di tutto ciò che fa.

17. Durante la mia vita mi sono reso conto che tutti i nostri problemi dipendono dalla nostra incapacità di usare un linguaggio chiaro e conciso.

18. Credi tu che io conti i giorni? Abbiamo a disposizione sempre e solo un unico giorno, che si ripete all’infinito. Ci viene dato all’alba e tolto al tramonto.

19. Per sapere quanto vale la nostra vita non sarebbe male rischiarla, di tanto in tanto.

20. Tu sei la tua vita, e niente più.

21. Le pistole si caricano con le parole.

22. La vita non ha senso a priori... e fino a quando no gli dai significato e valore, non ha altro significato che quello che scegli.

23. Non ho mai sopportato l’idea che qualcuno aspetti qualcosa da me. Mi ha sempre fatto venir voglia di fare esattamente il contrario.

24. Credo sia la pigrizia la causa per cui il mondo è sempre uguale ogni giorno.

25. Non ha senso arrabbiarsi, dato che niente di esterno a noi ha deciso cosa proviamo, cosa viviamo e cosa siamo.

26. Tutto ciò che è finito non ha senso senza un punto di vista infinito.

27. Gli esseri umani tendono a raccontare la propria vita invece che viverla. Vedono tutto attraverso ciò che raccontano, e pretendono di vivere la loro vita come si trattasse di un racconto. Ma dobbiamo scegliere tra vivere la nostra vita o raccontarla.

28. Il tuo giudizio ti giudica e ti definisce.

29. Quanta più sabbia scende nella clessidra della nostra vita, tanto più facile dovrebbe essere vedere attraverso di essa.

30. Il lato peggiore del fatto che ti abbiano mentito è che non meritavi neppure la verità.

31. Dobbiamo lasciarci trasportare dalla passione prima di poter sentire.

32. La vita perde significato nel momento in cui perdiamo l’illusione che sia eterna.

33. Una persona non è altro che ciò che fa di se stessa.

34. L’uomo è ciò che lui desidera essere.

35. Il compromesso è un’azione, non una parola.

36. Io e voi siamo persone reali, che agiscono in un mondo reale. Non siamo il prodotto dell’immaginazione di ognuno di noi. Io sono l’architetto del mio essere, del mio proprio carattere e destino. Non serve a niente arrabbiarsi per quello che potrei essere stato, io sono le cose che ho fatto e niente più. Siamo tutti liberi, completamente liberi. Possiamo fare qualsiasi cosa desideriamo. Che è molto più di quanto la maggior parte di noi si azzarda a immaginare.

37. Non è ciò che sono gli uomini quello che mi interessa, ma ciò che possono arrivare ad essere.


23 novembre 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Frasi di Jean Paul Sartre, idee per vivere meglio all’estero
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...