giovedì 27 ottobre 2016

Quattro intinerari per conoscere Tenerife

vivere alle Canarie

L’isola di Tenerife è senza dubbio la più visitata delle Canarie, ed anche quella che offre di più sotto tutti gli aspetti. Tuttavia, Tenerife non è solo spiagge e alberghi a 5 stelle sul mare, e neppure termina la sua offerta turistica nei locali alla moda nel sud a Los Cristiano e Adeje.

Recentemente, il quotidiano di Las Plamas, La Provincia, pubblicava un articolo nel quale segnalava quattro itinerari che mostrano il meglio che l’isola ha da offrire ai suoi visitatori. Di seguito andremo segnalando queste interessanti opportunità.

Intinerario da Cruz del Carmen a Punta Hidalgo


Si tratta del primo sentiero omologato a Tenerife, il PR-TF10. È assolutamente imperdibile per tutti gli amanti del trekking e tocca diversi punti storici e naturali dell’isola. Si parte da La Laguna, nel nord, e attraversando boschi verdi e campi coltivati, si arriva alle case-caverna di Chinamada da dove si scende fino a Punta Hidalgo dove è possibile fare un bagno nelle vasche naturali.

Enoturismo a Tenerife


Per gli amanti del vino e della buona cucina, il nord di Tenerife offre la possibilità di fare un’escursione nelle varie aziende vinicole locali. Per chi non lo sapesse, Tenerife è stata tra i maggiori esportatori di vino tra il secolo XVI e XIX, e uno dei suoi principali clienti era il Regno Unito, dove ancora oggi si apprezzano molto i suoi vini. La valle di Güimar, insieme a Tacoronte e Acentejo, è dove si incontrano le migliori produzioni vinicole dell’isola, dove nascono i vini DOC di Tenerife. Da non perdere anche la Casa Museo Insular de la Vid y el Vino e La Casa de la Miel a El Sauzal.

Intinerario alto nel sud (ruta sur-Alta), per gli amanti del ciclismo


Gli amanti del ciclismo di altura non possono assolutamente perdersi questo percorso di 62 chilomentri che parte da Costa Adeje e sale fino a San Eugenio, La Camella e la Valle di San Lorenzo, con pendenze del 5%. Dopo aver raggiunto il punto panormamico La Centinela, a circa 1380 metri sul mare, continua per le località di San Miguel, Granadilla, Vilaflor e inizia a scendere fino a tornare al punto di partenza.

Visita culturale a La Laguna


Anche sede della principale università dell’arcipelago, La Laguna, nel nord di Tenerife, è una città coloniale perfettamente conservata che è servita come modello per altre città simili nel nuovo mondo. Infatti, i centri storici dell’Avana, a Cuba, Lima in Perú e Cartagena in Colombia, si ispirano tutti a La Laguna. Sono dispnibili diversi tour guidati alla scoperta di La Laguna, ma è anche possibile visitarla autonomamente approfittando di negozi, caffè e taverne.

Se desiderate apoggiarvi ad una guida locale, esperta e che parla italiano, potete dare un’occhiata a questo sito: Vivere-a-Tenerife.

Fonte: La Provincia

27 ottobre 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Quattro intinerari per conoscere Tenerife
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...