lunedì 24 ottobre 2016

Il Governo delle Canarie annuncia che taglierà le tasse nel 2018

pagare le tasse

Nelle ultime settimane il Governo delle Canarie si è riunito e per l’occasione, il portavoce dell’Agenzia delle Entrate, ha dichiarato che nel corso del 2018 verrà applicata una importante riduzione delle tasse alle Canarie.

Il motivo è molto semplice. Le isole Canarie sono da sempre un territorio svantaggiato dal punto di vista logistico ed economico, quindi è imprescindibile mettere in atto una politca fiscale che incentivi le imprese ad installarsi nelle isole, e non ad andarsene.

L’unico modo perchè le aziende decidano di investire alle Canarie è quello di ridurre la pressione fiscale, altrimenti è impossibile attirare investimenti in un territorio così distante dai centri dell’economia mondiale.

Non si tratta di trasformare le isole Canarie in un paradiso fiscale, ribadisce il rappresentante del Partito Popolare, ma neppure di trasformarle in un inferno fiscale. L’ideale, suggerisce, consisterebbe nella riduzione degli scaglioni IRPEF e dell’ IGIC, che sarebbe l’IVA locale attualmente al 7%.

Al momento, dal 2014 ad oggi, la pressione fiscale nelle Canarie è inferiore di 10 punti rispetto alla media del resto della Spagna, e addirittura inferiore di 17 rispetto alla media del resto d’Europa.

Il portavoce dell’Agenzia delle Entrate ha confermato che negli ultimi anni le entrate tributarie si sono incrementate perchè sono aumentate le attività economiche, non perchè sono aumentate le tasse, perciò sarebbe prudente applicare la riduzione delle tasse alle Canarie non prima del 2018, per non mettere in pericolo i servizi sociali nelle isole.

Fonte: La Provincia

24 ottobre 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Il Governo delle Canarie annuncia che taglierà le tasse nel 2018
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...