giovedì 22 settembre 2016

La Costa Rica ha prodotto il 100% del fabbisogno energetico nazionale solo con energie rinnovabili per oltre 150 giorni consecutivi nel 2016

energie rinnovabili

Se siete verdi anche nell’anima e non sopportate l’idea di continuare a partecipare alla contaminazione globale, allora potete scegliere di trasferirvi a vivere in Costa Rica. Infatti, il piccolo paese centroamericano, già famoso per le sue politiche di rispetto ambientale, ha messo in atto un processo di produzione di energia elettrica tra i più diversificati e puliti al mondo.

Infatti, giá nel 2015 la Costa Rica aveva fatto parlare di sé con i suoi 75 giorni consecutivi durante i quali ha soddisfatto il fabbisogno nazionale di energia solo attraverso fonti rinnovabili e pulite. Ebbene, quest’anno le cose sono andate anche meglio. Sono già più di 150 giorni (ormai quasi sei mesi), che la Costa Rica è autossuficiente energeticamente senza dover ricorrere ai combustibili fossili.

Parobabilmente molti di voi penseranno che questo splendido risultato sia stato ottenuto grazie al fotovoltaico e un po’ di eolico. Non è proprio così! Infatti, osservando la scheda tecnica che menziona le differenti fonti energetiche, si scopre che la prima fonte di energia pulita della Costa Rica è l’idroelettrico, anche grazie alla quantità di acqua di cui dispone il paese.

Quindi, l’80,27% dell’energia è stata prodotta atraverso installazioni idroeletrriche, seguito da quelle geotermiche con il 12,62%. Anche in questo caso la Costa Rica si vede agevolata dal numero di vulcani attivi nel paese. La terza fonte di energia è l’eolico, con il 7,10%, che nell’ultimo anno ha ridotto il suo apporto di energia per un calo improvviso dei venti.

Il fotovoltaico rappresenta solo un magro 0,01% dell’energia pulita prodotta nella Costa Rica.

Naturalmente, la Costa Rica beneficia di alcuni vantaggi, come un territorio vasto e poco popolato e ricco di risorse, come la geotermia, il vento e i tanti corsi d’acqua che possono essere sfruttati a questo proposito. Inoltre, essendo un paese la cui economia si basa essenzialmente sul turismo e l’agricoltura, non ha un fabbisogno energetico importante come quello dei paesi industriali.

Tuttavia, la Costa Rica continua imperterrita sul suo cammino verso la completa autosufficienza energetica, e molto presto diventerà sicuramente il primo paese al mondo a produrre il 100% del fabbisogno energetico utilizzando esclusivamente fonti energetiche rinnovabili e pulite.

Fonte: Xataca

22 settembre 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

La Costa Rica ha prodotto il 100% del fabbisogno energetico nazionale solo con energie rinnovabili per oltre 150 giorni consecutivi nel 2016
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...