giovedì 7 luglio 2016

1816 l'anno senza estate

vulcano Tambora

Alcuni anni fa gli studiosi hanno determinato che il famoso anno senza estate, il 1816, è stato causato dall’eurozione del vulcano Tambora in Indonesia. Già questo è ridicolo, nel senso che anche un idiota comprende che una eruzione/esplosione, perchè di questo si è trattato, di queste dimensioni, ha effetti catastrofici sul clima mondiale, non è necessario arrivare al 2013 per comprenderlo.

In ogni caso, gli anni senza estate sono stati ben tre, tra il 1816 e il 1819. Chiunque prenda del tempo per fare una ricerca dettagliata si renderà conto che dopo l’eruzione del Tambora en Indonesia per alcuni anni il clima è stato alterato in tutto il mondo.

Brevemente, l’esplosione del Tambora nel 1815 ha immesso una tale quantità di polvere e zolfo nell’atmosfera da riflettere buona parte della luce del sole che non raggiungendo la terra ha causato la più grande catastrofe climatica dei tempi moderni. Nel 1816 a causa del freddo eccezionale i raccolti furono scarsissimi in tutto il mondo, e fu a causa di questo evento che si ebbero disturbi in Francia e Germania dove il raccolto di patate fu perso quasi completamente.

Sempre a causa dell’anno senza estate si produsse quella che in Irlanda si consce come la “great famine” (grande carestia) che portò centinaia di migliaia di immigrati irlandesi negli Stati Uniti. La stessa Mary Shelley, autrice del celebre Frankenstein, disse che fu proprio durante il 1816, quando si trovava a soggiornare a Ginevra in una casa su un lago dove pioveva in continuazione e cadevano fulmini e saette tutti i giorni, che ebbe l’ispirazione per scrivere il suo romanzo.

In Svizzera piovve per 132 giorni su 153, e anche negli stati del sud dell’Europa i raccolti andaro quasi completamente perduti.

L’anno senza estate dovrebbe insegnarci una lezione


Tutto ciò che è accaduto in passato dovrebbe rappresentare una lezione che ci aiuta a mentalizzarci rispetto a quanto possiamo aspettarci dal futuro. Di vulcani attivi è pieno il mondo, ma non sono solo quelli che dovrebbero preoccuparci. In realtà, dovremmo essere più umili e maturi e accettare che viviamo in una realtà che non possiamo assolutamente controllare e prevedere, anche se la propaganda per idioti tenta di farci credere il contrario.

Come insegnano da millenni Buddismo e Taoismo, tutto è uno. Siamo intimamente legati ad ogni cosa che esiste e qualsiasi evento accada dall’altra parte del mondo avrà una ripercussione anche qui da noi, anche se non ce ne rendiamo subito conto.

Ci viene detto che il cambio climatico dipende da noi, anche se nessuno di noi può stabilirlo con i suoi mezzi, tuttavia sempre membri della comunità scientifica internazionale affermano che in questo periodo si stanno surriscaldando non solo la terra, ma anche pianeti come marte, plutone etc. Ma risulta ovvio che su questi pianeti non ci sono automobili e industrie a emettere Co2. Quindi...?!

La fisica quantistica ha dimostrato già agli inizi del 1900 che ciò che noi consideriamo materia è fatto in realtà di onde di probabilità, chiamate “quanti di energia”, da cui il nome “fisica quantistica”. Molti esperimenti hanno dimostrato da allora che ciò è vero, che la materia è fatta di particelle vuote che sono influenzate da chi le osserva. Tuttavia, la scienza ufficiale rifiuta questo concetto perchè sconvolgerebbe tutta la nostra idea della realtà, rimasta al’epoca di Newton, Einstein e Santa Madre Chiesa naturalmente. Ma non potendo negare i risultati scientifici, ha pensato bene, senza alcuna ragione scientifica, di dichiarare che le leggi della meccanica quantistica si applicano solo alla fisica delle particelle mentre la materia più grande, a partire dagli atomi in su più o meno, risponderebbe alle leggi della fisica classica.

Ora, anche un beota capirebbe che questa affermazione è stupida e quantomeno sospettosa. Tuttavia, negli ultimi tempi alcuni studi hanno dimostraro che il DNA delle molecole, quindi siamo ben oltre i livelli delle particelle elementari, sarebbe sensibile allo “spin delle particelle”, una definizione tecnica che sgnifica semplicemente che tutto si rimette in gioco. Cioè, anche la materia organica di grandi dimensioni risponderebbe alle leggi della meccanica quantistica.

I vegetariani/vegani sono l’ultima frontiera della “fede” in stile “evangelizziamo tutto il mondo per renderlo un luogo migliore”. Ma è porprio così? Potrebbe tutto il mondo vivere senza consumare carne? Assolutamente no, checchè ne dicano i vegani più accaniti. Le vitamine del gruppo B se non ottenute dalla carne devono essere ingerite come integratori, inoltre, le proteine della crescita che servono ai bambini per svilupparsi in modo equilibrato si trovano solo nella carne. Ma questi dettagli ai nuovi fondamentalisti del 21esimo secolo non importano. Così come sono insensibili a quegli studi che sembrano confermare che anche le piante, i vegetali quindi, soffrono quando vengono recisi.

Ci sono ancora alcuni miliardi di persone che continuano ingenuamente a credere a Gesù, anche se tutti gli accademici seri e indipendenti (leggi studiosi onesti) sanno e affermano da secoli che NON c’è alcuna prova storica dell’avvenuta esistenza di una persona che risponde al nome di Gesù. Costui sarebbe nato tra gli ebrei, peccato che non vi sia registro di nascita, sepolcro e riferimenti storici, neppure il nome a confermarlo. Tra gli ebrei infatti non esiste il nome Gesù, che è una pura invezione latina. Al massimo poteva chiamarsi Yehoshua ben Youssef, ciòe Giosuè figlio di Giuseppe, ma così suonerebbe troppo ebreo (ma non lo era??) e non servirebbe più ai furbetti che lo hanno utilzzato come motivo portante della loro propaganda.

Infine, per tornare ai giorni nostri, la propaganda anti-russa di questi giorni ci vuole far credere che siamo sull’orlo di una nuova guerra fredda tra USA e Russia. La NATO su sprone degli USA (e chi sennò) sta spiegando le sue forze nell’Europa dell’est per prepararsi ad una probabile invasione del Cremlino. Ma davvero? Ma quando mai... direbbero i miei amici napoletani. La Russia è un partner commerciale imprescindibile per gli USA. Sapevate che tutti i motori dei razzi della NASA così come altre componenti per l’aeronautica utilizzate negli USA vengono proprio dalla Russia, leader nel settore?

Sapevate che tutti i lanci di personale e materiale da/verso la ISS (Stazione Spaziale Internazionale) vengono fatti dalla Russia con la tecnologia Soyuz? Pensate che questi dati siano compatibili con uno stato di guerra tra i due paesi? Ma fatemi il piacere... Piuttosto è probabile che le sanzioni economiche verso la Russia siano state accordate tra Russia stessa e USA allo scopo di indebolire l’Europa, che guarda caso, è l’unica a pagarne pesantemente le conseguenze. Forse il mondo inizierà a migliorare un po’ quando ognuno di noi smetterà di credere a ciò che gli è stato insegnato, ciò che legge sui giornali e sente all TV e comincerà a porsi delle domande trovando così delle risposte logiche seguendo il solo filo del pensiero.

Siamo allora tutti dei complottisti che credono alle cospirazioni? Ma noooo... le cospirazioni e i complotti non esistono. È tutto alla luce del sole, un gigantesco “complotto” che 7,5 miliardi di imbeccilli cerebrolesi non riescono a intravedere proprio perché cerebrolesi e incapaci di unire i puntini con le linee. Perciò è ovvio che alcuni furbetti approfittino di questa enorme massa di decerebrati controllandoli, influenzandoli e dirigendoli a loro piacimento. Le resposnabilità sono equamente suddivisibili tra tutti i 7,5 miliardi di coglioni che abitano il pianeta...nessuno escluso...

Fuente: El País

7 luglio 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

1816 l'anno senza estate
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...