mercoledì 8 giugno 2016

Vivere alle Canarie: Ma cosa vi raccontano?

trasferirsi alle Canarie

Continua la mia avventura alla ricerca di informazioni veritiere in rete scritte da chi si occupa di dare consigli ai futuri emigranti, anzi, meglio chiamarli expats come va di moda ora, fa piu figo. Ma purtroppo mi imbatto sempre più spesso in pagine web che scrivono cose assurde e pretestuose.

In particolare, negli ultimi giorni mi sono imbattutto in un sito gestito da una persona che in un post dedicato alle Canarie, menziona alcune informazioni tratte (dice lui) da un libro-guida per chi vuole trasferirsi a vivere alle Canarie che lui stesso pubblicizza nel suo sito. Ora, qui non menziono il titolo del libro e neppure quello del post, non mi va di “sparare sulla croce rossa” come si dice dalle mie parti, mi limito a commentare un paragarfo contenuto nel post, e come li viene detto, anche nella guida per chi vuole andare a vivere alle Canarie.

Il paragrafo è il seguente:

“In particolare, dalla crisi economica che ha colpito l’Europa negli anni scorsi, l’arcipelago ha visto crescere i prezzi dei beni che vengono importati (quasi tutti i beni di consumo) e mantenersi stabili o scendere quelli relativi al settore immobiliare. Negli ultimi anni infatti l’arcipelago ha visto crescere le importazioni ed abbassarsi le esportazioni, con conseguente crescita di prezzi.”

Allora, dalle informazioni contenute in questo paragrafo cosa si deduce? Semplice, che dalla crisi economica in poi (dal 2008) alle Canarie è: cresciuto il costo della vita, salvo per il costo degli immobili che si è mantenuto stabile o in alcuni casi è calato un po’, sono aumentate le importanzioni e sono calate le esportazioni, così sono cresciuti i prezzi.

Volete sapere qual è la verità da chi alle Canarie ci vive da dieci anni?


Dalla crisi economica i prezzi sono cresciuti? Dipende, nell’ultimo anno sono calati del 6% dicono le statistiche ufficiali ma anche il mio portafogli, anzi, in alcune isole come Fuerteventura, dove prima c’era poca concorrenza, grazie all’apertura di nuovi supermercati sono calati anche di molto. Questo non significa che alcuni prezzi non siano cresciuti, ma sicuramente non si è registrato un aumento così generalizzato.

I prezzi degli immobili si sono mantenuti stabili? Ma per favore... sono crollati in modo drastico ovunque nelle isole, anche del 60/70%, ed è anche per questo che molti sono venuti nelle isole a investire e comprare casa. Adesso i prezzi degli immobili stanno crescendo di nuovo proprio grazie ai nuovi arrivati, ma sono ancora lontanti dalle vette toccate negli anni pre-crisi, altro che mantenersi stabili.

Ma ora viene la chicca... il paragrafo conclude con un bel “l’arcipelago ha visto crescere le importazioni ed abbassarsi le esportazioni, con conseguente crescita dei prezzi”.

Assurdo. Le importazioni sono cresciute perchè sono arrivati tanti nuovi residenti e il turismo si è ripreso alla grande e con tutti i nuovi consumatori è ovvio che vi sia necessità di aumentare le importazioni, ma le esportazioni??? Quali esportazioni! Le Canarie non hanno mai esportato nulla, salvo un poco di Aloe Vera e di formaggio di capra. Alle Canarie si vive di turismo e d'importazioni, non si produce nulla da sempre, non vi sono industrie. Le esportazioni non sono mai cresciute e neppure calate, semplicemente le Canarie non hanno mai esportato nulla!

Che dire insomma. Se proprio avete deciso di trasferirvi a vivere alle Canarie vi ripeto di non affidarvi ai consigli di chi vi promette guide complete e aggiornate, assistenza e consulenza, online o in loco, anzi, non vi fidate neppure di quanto scrivo io, ma prendetevi del tempo per visitare le isole, studiate un poco di spagnolo e cercate in rete tutte le informazioni nei siti “istituzionali” per farvi un’idea il più obiettiva possibile della realtà locale.

8 giugno 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Vivere alle Canarie: Ma cosa vi raccontano?
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...