giovedì 19 maggio 2016

Arrivano gli americani alle Canarie

trasferirsi Canarie

Che l’interesse per le isole Canarie sia in forte crescita nel mondo non è un segreto, basta dare uno sguardo alle cifre e si capisce che negli ultimi anni le isole hanno sperimentato un enorme incremento nel numero di visitatori e anche di coloro che hanno deciso di trasferirsi a vivere alle Canarie.

Ma ora questo interesse sembra essere passato anche oltreoceano. Infatti, è di queste ultime settimane la notizia che le compagnie aeree American Airlines e Delta stanno studiando la possibilità di includere le isole Canarie nelle loro rotte da/per gli Stati Uniti. L’annuncio è stato fatto nel corso della recente Routes Europe 2016, l’ultimo evento che riunisce tutte le compagnie aeree, dove ha partecipato anche una delegazione delle isole allo scopo di ampliare le connessioni da/per l’arcipelago.

Ovviamente è ancora presto per fare speculazioni in merito, dato che non sono ancora stati rilasciati dati ufficiali. Cioè, non si sa ancora quando i vettori americani inizieranno a collegare il nordamerica con le isole Canarie, quali saranno le rotte e le frequenze.

Tuttavia, il fatto che due compagnie importanti come American Airlines e Delta stiano meditando di stabilire delle rotte aeree tra gli USA e le isole Canarie significa che oltreoceano vi è sicuramente un forte interesse per le isole. E l’interesse puè essere suddiviso solo in tre categorie generali: sport, turismo e migratorio.

Analizziamo questi punti nel dettaglio. La prima categoria, gli sportivi possono essere interessati alle Canarie in quanto il clima delle isole favorisce la possibilità di allenarsi all’aria aperta durante tutto l’anno, e questo è ideale per tutti gli sport aerobici. Inoltre, le isole Canarie dispongono di infrastrutture di primo livello, basti pensare ai tanti campi da golf di livello internazionale che sono distribuiti in tutto l’arcipelago, e sappiamo bene quanto è diffusa la passione per il golf negli Stati Uniti.

La seconda categoria, il turismo. È vero che a pochi passi dagli USA si trovano le spiagge caraibiche e il Messico. Tuttavia, così come è accaduto per gli europei con Egitto e Tunisia, l’enorme insicurezza che attualmente sperimentano molte destinazioni caraibiche e sudamericane fa sì che anche negli USA e in Canada le persone siano alla ricecra di destinazioni più sicure ma ugualmente esotiche e con un buon clima e spiagge praticabili tutto l’anno, o quasi.

Ora viene la terza categoria, gli emigranti, che naturalmente quando sono cittadini di USA e Canada vengono denominati “Expat” (espatriati), per con confonderli con i poveracci che migrano per necessità economica. Ebbene, la categoria di coloro che sognano di abbandonare gli USA e il Canada è sempre più numerosa, nonostante quanto si potrebbe pensare, e le statistiche parlano chiaro. Negli ultimi anni infatti, una media di oltre 40 mila statunitensi decide di rinuciare alla citadinanza per evitare di dover continuare a pagare le tasse negli USA.

A questi si aggiungono i pensionati alla ricerca del buen retiro. Questi ultimi sognano una casa sulla spiaggia, o comunque in un paese tranquillo dove vi sia un clima ideale e un basso costo della vita così che il loro principale interesse è pagare poco di assistenza sanitaria e fare la spesa a metà del prezzo rispetto alla media nordamericana. In questo, le Canarie sono il posto ideale, dato che da anni sono il paradiso dei pensionati Inglesi e Tedeschi.

Ma le Canarie possono interessare anche agli investitori USA. La fiscalità agevolata delle isole sta infatti attirando le major hollywoodiane che sempre più spesso decidono di girare parti di film nelle isole. Inoltre, una delegazione del Governo delle Canarie riferisce di avere incontrato ufficialmente l’Ambasciatore USA in Spagna e di avere ricevuto da lui l’assicurazione che oltreoceano vi è un grande interesse per le isole da parte di investitori americani.

Infine, oltre ai già numerosi europei e tanti italiani, nei prossimi anni è quindi probabile che anche molti statunitensi e canadesi decidano di trasferirsi a vivere alle Canarie.

Fonte: La Provincia

19 maggio 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Arrivano gli americani alle Canarie
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...