lunedì 30 maggio 2016

3 ragioni per continuare a mangiare carne

carne

Alcune persone sono vegetariane per convinzione, mentre altre evitano la carne perché credono che faccia male alla salute. È vero che mangiare troppa carne può causare problemi alla salute ma quando questa viene integrata in una dieta equilibrata non è dannosa, al contrario, fornisce proteine ad alto valore nutritivo.

1. Mangiare carne aiuta a regolare il peso corporeo. La maggior parte delle persone pensa che la carne faccia ingrassare, ma si tratta di un mito senza alcun fondamento scientifico, perché in realtà consumare carne aiuta a mantenere sotto controllo il peso corporeo. Il segreto sta nelle proteine, perché più carne si mangia più proteine vengono ingerite, il che si traduce in un aumento delle calorie ma anche un aumento della massa muscolare. E quando si aumenta il volume dei muscoli attivi, metabolicamente parlando, stiamo riducendo il grasso in eccesso e quindi dimagriamo.


2. La carne migliora la salute delle ossa. Molte persone non sono consapevoli dei benefici della carne per la salute delle nostre ossa. In effetti, alcuni addirittura pensano che la carne sia dannosa per le ossa, perché per digerire l'acido delle proteine si necessita di una dose extra di calcio. Tuttavia, studi recenti hanno dimostrato che la riduzione del calcio nelle ossa causato dal consumo di carne è temporaneo. In realtà, i livelli di calcio vengono rapidamente recuperati e la densità ossea aumenta. Quindi la carne aiuta ad avere ossa più forti, riduce il rischio di soffrire di fratture e di sviluppare malattie come l'osteoporosi.


3. Il metodo di cottura della carne può aumentare o ridurre il rischio di soffrire di cancro. Diversi studi hanno messo in relazione il consumo di carne con il rischio di sviluppare il cancro, così si è creato il mito che la carne provocherebbe la comparsa di tumori. Tuttavia, la carne in sé non provoca il cancro, in realtà tutto dipende dal modo in cui viene cucinata. Le ultime ricerche hanno rivelato che quando la carne viene sottoposta a cottura eccessiva produce sostanze cancerogene. Al contrario, quando la cottura rispetta i tempi massimi necessari, senza che si producano delle bruciature sulla carne stessa o quando si evitano i lunghi tempi di cottura dello stracotto e del ragú durante i quali si producono delle sostanze chimiche alatamente dannose, questo rischio non esiste. Pertanto, la soluzione non è di eliminare la carne dalla dieta ma imparare a cucinarla in modo corretto.

Fonte: Los Medicamentos

30 maggio 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

3 ragioni per continuare a mangiare carne
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...