martedì 17 maggio 2016

Il lato oscuro della fibra alimentare

fibra alimenti

Gli enormi benefici che apporta la fibra alimentare non sono un segreto. Infatti, la fibra non può mancare nella nostra dieta quotidiana perché stimola la funzione intestinale e riduce il rischio di sviluppare alcune malattie come il diabete, il cancro del colon, stitichezza e dislipidemia. Inoltre, è raccomandabile nelle diete dimagranti dato che provoca rapidamente la sensazione di sazietà. Tuttavia, l'assunzione eccessiva di fibra alimentare che consigliano alcuni tipi di diete come la macrobiotica, comporta anche alcuni rischi.

I pericoli del consumo eccessivo di fibra alimentare


Uno studio recente sugli effetti della fibra alimentare ha rivelato che un consumo eccessivo di fibra può causare alcuni problemi alla salute. A questo proposito, si è riscontrato che l'eccesso di fibra può ridurre l'assorbimento di minerali importanti per l’organismo (come zinco, ferro, calcio e rame) aumentando il rischio di sviluppare malattie che dipendono dalla carenza di questi minerali, come l'osteoporosi e l'artrite. Inoltre, si è scoperto che il consumo eccessivo di fibra alimentare influisce negativamente nell’assorbimento delle vitamine e può dare luogo a disturbi come l’anemia.

Si è anche scoperto che il consumo eccessivo di fibra alimentare può causare gonfiore, flatulenza e altri problemi digestivi legati alla difficile digeribilità della fibra stessa. È stato anche riscontrato che la fibra alimentare riduce l'attività enzimatica del pancreas, alterando così il processo di digestione e l'assorbimento di proteine, carboidrati e grassi.

Tuttavia, per evitare gli effetti negativi della fibra alimentare non è necessario eliminarla dalla dieta ma è sufficiente consumarla nelle giuste proporzioni e nel modo più appropriato.

5 consigli per evitare gli effetti dannosi della fibra alimentare


1. Consumate solo tra 20 e 30 grammi di fibra alimentare al giorno, che corrispondono a circa 5 porzioni di frutta e verdura.

2. Consumate legumi e frutta secca solo 2 o 3 volte alla settimana perché la fibra contenuta in questi alimenti è molto difficile da digerire.

3. Aumentate gradualmente il consumo di fibra alimentare perché altrimenti potreste soffrire di un improvviso aumento della flatulenza e del gonfiore intestinale.

4. Scegliete sempre cereali e farine integrali perchè questi stimolano l'assorbimento naturale dei minerali.

5. Cuocete i cibi ad alto contenuto di fibra alimentare in modo tale da renderli più digeribili così che possano anche stimolare l'azione degli enzimi pancreatici.

Fonte: Los Medicamentos

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Il lato oscuro della fibra alimentare
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...