martedì 31 maggio 2016

Gli effetti negativi della dieta macrobiotica

macrobiotica

I suoi sostenitori affermano che la dieta macrobiotica sia la dieta della “lunga vita”, ma in realtà questo regime alimentare può causare gravi conseguenze per la salute. In linea di massima, la dieta macrobiotica classifica gli alimenti in due categorie: Yin (positivo) e Yang (negativo). Secondo il principio macrobiotico la dieta sana sarebbe quella che mantiene in equilibrio entrambi i componenti, avendo cura di limitare il consumo di cibi Yang (negativi), tra cui la carne rossa, il caffè, il sale, gli alimenti processati e il pollame. Infatti, i seguaci più rigidi arrivano a nutrirsi quasi esclusivamente di cereali, ma questi ultimi devono essere stati prodotti in modo biologico senza l’impiego di pesticidi e altre sostanze chimiche.

Il sistema macrobiotico è composto da 10 diete che si sviluppano in fasi che vanno da 3 a 7. Nella misura in cui si avanza nella dieta si eliminano progressivamente gli alimenti di origine animale, fino ad arrivare alla fase numero 7, dove troviamo solo i cereali. Ovviamente, più ci avviciniamo al picco della dieta tanto maggiore è il rischio per la nostra salute.

Il problema risiede nel fatto che seguendo una dieta esclusivamente a base di cereali, o quasi, ci vengono a mancare le proteine di cui abbiamo bisogno. Come risultato, iniziamo a sperimentare delle gravi carenze nutrizionali, in particolare di ferro, calcio e vitamine A, D e B12. Non è raro allora che le persone che seguono la dieta macrobiotica sviluppino anemia o ipocalcemia. Inoltre, dal momento che una dieta macrobiotica implica anche una riduzione della quantità di acqua ingerita, può causare disidratazione e addirittura nei casi più gravi insufficienza renale.

Come esempio, alcuni anni fa l'attrice Gwyneth Paltrow rendeva pubblico che soffriva di osteopenia, una condizione che colpisce le ossa ed è spesso l’anticamera dell’osteoporosi. Questo problema è in genere causato da una carenza di vitamina D e calcio, che il suo medico ha attribuito alla dieta macrobiotica della quale l'attrice era fedele praticante.

Il dato più allarmante è che questo tipo di dieta portata all'estremo può innescare diverse malattie in un lasso di tempo molto breve, tutte condizioni delle quali soffrono tipicamente gli anziani. Pertanto, è meglio scegliere una dieta sana ed equilibrata che includa il consumo di prodotti naturali, evitando gli alimenti in scatola o precotti, optando per alimenti freschi di stagione e masticando correttamente ogni boccone.

Infine, dobbiamo sempre ricordare che un dieta sana ed equilibrata deve essere accompagnata da attività fisica regolare e un atteggiamento positivo a livello psicologico.

Fonte: Los Medicamentos

31 maggio 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Gli effetti negativi della dieta macrobiotica
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...