martedì 15 marzo 2016

La verbena e i suoi benefici

verbena

La verbena è una pianta molto diffusa soprattutto nelle regioni del centro e sud Europa. Il suo impiego risale già all’antica Roma, dove veniva utilizzata per purificare l’organismo. Attualmente questa pianta viene utilizzata soprattutto nel trattamento di diversi problemi di natura psicologica.

Tra i diversi benefici della verbena si menziona l’effetto curativo nel trattamento della depressione cronica, dato che aiuta a rilassarsi. Inoltre, questa pianta possiede delle proprietà che aiutano a combattere l’emicrania, l’insonnia e la tosse nervosa.

Tuttavia, la verbena non si distingue solo per le sue proprietà rilassanti ma anche per il potente effetto depurativo che ha nell’organismo. A questo proposito, è risaputo che la verbena possiede un elevato potere diuretico che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, facilitando così il corretto funzionamento di organi come fegato e reni.

La verbena viene inoltre utilizzata come rimedio nel trattamento delle malattie della cavità orale e della faringe, soprattutto nella prevenzione delle infezioni alle gengive e ai denti, grazie alle sue proprietà antibiotiche. Infatti, questa pianta aiuta ad eliminare i batteri della cavità orale che causano infezioni gengivali e alla gola oltre ad essere responsabili dell’apparizione di carie ai denti.

Infine, la verbena possiede anche potenti proprietà antiossidanti, grazie alla composizione chimica a base di metanolo e acido caffeico, che hanno la funzione di proteggere le cellule dagli attacchi esterni, eliminando nel contempo i funghi che minacciano l’organismo.

Per queste ragioni molti specialisti consigliano di utilizzare questa pianta per fare delle infusioni che aiutano a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo.

15 marzo 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

La verbena e i suoi benefici
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...