venerdì 8 gennaio 2016

Puoi davvero vivere all’estero? Scoprilo attraverso un’attenta preparazione

varadero

Vivere all'estero non è per tutti. Alcuni scoprono presto che vivere lontano dalla famiglia e dagli amici e dalla familiarità dell’ambiente nel quale sono cresciuti è così doloroso che rende insopportabile il loro soggiorno all’estero. Altri prosperano nelle nuove sfide, sono elettrizzati dalla novità, e ottengono enormi soddisfazioni che permettono loro di superare ogni nuovo problema con successo, così vengono premiati, si sentono realizzati e più maturi.

Prima di prendere la decisione definitiva, determina le motivazioni che ti spingono a partire. Considera ciò che potrebbe rappresentare una difficoltà nella vita all'estero, cosa ti mancherebbe di casa, e quali potrebbero essere i vantaggi di vivere all'estero. Se sarai preparato, non verrai sopraffatto dai problemi e potrai goderti la nuova vita all’estero senza limitazioni. Tuttavia, durante il processo di preparazione, potresti scoprire che non sei ancora pronto per vivere all'estero per un periodo lungo, e questo ti risparmierebbe una spiacevole esperienza.

Perché vuoi trasferirti a vivere all’estero?


Se decidi di andare come volontario ad insegnare in un villaggio dell’Himalaya per due anni perchè hai appena terminato un rapporto di coppia, allora stai partendo per le ragioni sbagliate e probabilmente te ne pentirai. Quante più motivazioni positive si hanno per partire tanto più è probabile che l’esperienza sarà un successo. Se tutto quello che riesci a pensare è solo quanto odi il tuo lavoro, il tuo capo, e il clima orrendo, allora rischi di essere più infelice nella tua nuova casa di quanto non sei ora.

Cosa speri di ottenere dal tempo passato all'estero?


Pensare a quello che puoi ottenere dalla vita all’estero ti permette di concentrarti su ciò che vuoi veramente. Quanto più desideri ottenere dal tempo che passi all'estero tanto più concentrato sarai. I problemi quotidiani saranno solo semplici distrazioni che non ti distrarranno dall’obiettivo finale, che può variare dall’essere puramente materiale, come fare soldi, alla ricerca spirituale.

Se hai intenzione di trasferirti all'estero per lavoro, le esperienze lavorative, le nuove sfide, le opportunità di miglioramento professionale così come un salario migliore, sono tutti buoni motivi per partire. Come studente, potresti scoprire che una laurea conseguita all'estero rappresenta un vantaggio rispetto alla stessa conseguita nel tuo paese. Dal lato personale, puoi ampliare i tuoi orizzonti semplicemente affrontando le vicende della quotidianità in una nuova lingua. Come risultato sarai molto più capace e fiducioso in te stesso.

Le tue aspettative sono realistiche?


Hai davvero intenzione d’imparare il cinese in due anni? Pensi davvero di poter risparmiare abbastanza per essere in grado di fare un viaggio intorno al mondo? Hai davvero intenzione di alzarti all'alba ogni giorno per praticare Tai Chi? Solo perché il paese in cui vuoi trasferirti a vivere è buddista non significa che tutti siano vegetariani e amanti della pace e che passino tutte le sere in meditazione. Assicurati che le tue aspettative non siano eccessive, altrimenti hai già fallito in partenza.

È facile lasciare correre l’immaginazione e pensare che si passeranno le giornate in relax a bordo piscina o delle lunghe cene, seduti tranquilli e rilassati sotto le stelle, sorseggiando del buon vino locale. Ma è realistico tutto ciò?

Quali problemi puoi prevedere?


Non esagerare troppo con questo elenco. Generalmente, i problemi maggiori dipendono all’inizio dalla scarsa conoscenza della lingua e della cultura locali. Quindi, è imprescindibile dedicare del tempo ad imparare almeno le basi della lingua e apprendere quanto più possibile della cultura del posto.

Puoi davero vivere lontano da casa?


Esamina attentamente il tuo stile di vita attuale e cerca di identificare quegli aspetti che non puoi, o non vuoi, assolutamente cambiare. Prova adesso ad immaginare se potrai fare tutte quelle cose che ami nel nuovo paese in cui desideri trasferirti. Pensa se ci sono dei cibi di cui non puoi assolutamente fare a meno, o al contrario degli alimenti che non puoi assolutamente mangiare. Può sembrare banale, ma quest’ultimo punto può essere decisivo all’ora di determinare il costo della vita all’estero.

Ti dispiacerebbe sentirti uno straniero?


Nella maggior parte dei paesi questo non avviene, ma vi sono tuttora oggi delle località, soprattutto nelle aree meno turistiche, dove un occidentale può essere visto come un’attrazione da circo. Sei pronto ad avere perennemente intorno uno stuolo di bambini curiosi che ti toccano e si burlano di te?

Queste sono slo alcune delle riflessioni che dovrebbe fare chiunque desidera mollare tutto e trasferirsi a vivere all’estero definitivamente. La preparazione non è mai del tutto sufficiente.

8 gennaio 2016

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Puoi davvero vivere all’estero? Scoprilo attraverso un’attenta preparazione
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...