martedì 26 gennaio 2016

Quante calorie ci sono nelle patatine fritte?

patate fritte

Sappiamo tutti che le patatine fritte sono uno degli alimenti più calorici e che, francamente, sarebbe meglio eliminarle dalla dieta. Ma...sappiamo con precisione quante calorie apportano le patatine fritte e perchè sarebbe meglio non consumarle?

Cento grammi di patatine fritte apportano tra 500 e 600 chilocalorie. Se, al contrario, la stessa quantità di patate viene cucinata senz’olio, ci apporterà meno di 100 chilocalorie. Il problema principale dato dalle patate fritte, è che queste durante il processo di frittura perdono il contenuto d’acqua e assorbono olio per compensare.

Per esempio, 100gr di patate fritte apportano 500-600 chilocalorie delle quali 50gr carboidrati, 37gr grassi e solo 6,5gr proteine. Al contrario, 100gr di patate bollite apportano 80-90 chilocalorie, delle quali 18gr carboidrati, 2,5gr proteine e solo 0,2gr grassi.

Inoltre, va considerato che 100gr di patate fritte apportano più calorie di un piatto di riso, di pasta o di legumi, saziano molto meno e ovviamente, hanno un valore nutritivo inferiore.

Oltre alla certezza di ingrassare consumando patatine fritte, va ricordato che nella produzione delle patatine fritte commerciali vengono aggiunti grassi trans e oli vegetali, come quello di cocco o di palma, che sono altamente dannosi per la salute e contribuiscono ad aumentare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, per questo motivo diversi studi mettono in relazione il consumo di questi grassi con l’apparizione delle malattie cardiovascolari.

Esiste però un segreto per cucinare le patate fritte con meno grassi, consiste nel friggerle prima brevemente in una padella con pochissimo olio e in seguito terminare la cottura nel forno o nel microonde. Un’altro modo per eliminare parte dell’olio che hanno assorbito è quello di farle riposare su della carta assorbente così che questa assorba parte del grasso in eccesso.

Naturalmente, nel caso si scelga comunque di friggere le patate è sempre raccomandabile utilizzare olio d’oliva, dato che resiste alle alte temperature senza degradarsi e nello stesso tempo viene assorbito in minore quantità dagli alimenti.

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Quante calorie ci sono nelle patatine fritte?
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...