martedì 12 gennaio 2016

I capperi e le loro proprietà benefiche

capperi

Il cappero è il bozzolo di una pianta di origine asiatica, ora diffuso ormai ampiamente anche in occidente fa ormai parte della cucina tradizionale mediterranea. Si utilizza per preparare antipasti, diversi piatti di pesce o nella salsa tartara.

Il successo dei capperi è dovuto in buona parte al loro sapore che si associa perfettamente a diversi alimenti impregandoli di aroma e dandogli un sapore molto peculiare. Pesce e pollo sono gli alimenti che tradizionalmente si combinano più spesso con i capperi.

Tuttavia, il cappero non aggiunge solo sapore e aroma ai nostri piatti ma rafforza anche il loro valore nutritivo e si trasforma nel condimento ideale per chi desidera perdere peso. I capperi sono costituiti essenzialmente d’acqua, contengono pochi grassi e carboidrati e il loro contenuto calorico è molto basso (25 calorie ogni 100 grammi), se comparato con altri alimenti come le olive (che apportano 110 calorie ogni 100 grammi). I capperi possono essere quindi inclusi tranquillamente nella dieta dimagrante.

Anche se al momento non esistono studi scientifici sufficienti ad attestare le proprietà curative dei capperi, il loro uso è comunque molto esteso nella medicina omeopatica, che li considera efficaci nel combattere l’ipertensione e come diuretico.

Recentemente alcuni ricercatori del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università di Catania hanno scoperto una nuova proprietà dei capperi riferita al potere protettivo che avrebbero sui condrociti (cellule che formano il tessuto cartilaginoso). Nello stesso tempo, questi ricercatori attribuiscono al cappero un potente effetto antinfiammatorio e antiossidante, dovuto essenzialmente alla presenza di flavonoidi come la quercetina e il kaempferol.

Ci sono quindi molte buone ragioni per non fare mancare i capperi nella nostra cucina.

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

I capperi e le loro proprietà benefiche
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...