mercoledì 9 dicembre 2015

Cosa serve per vivere e lavorare all’estero?

segnale stradale

A volte ci sentiamo inadeguati e incapaci, altre volte presi dall’euforia, crediamo di poter fare qualsiasi cosa. Tuttavia, prima di decidere è sempre meglio considerare ogni dettaglio della sfida che ci apprestiamo a intraprendere. E questo vale anche per quanto riguarda la decisione di trasferirsi all’estero o cercare un lavoro all’estero.

A questo proposito ho incontrato in rete un test che aiuta a stabilire se si dispone dei requisiti necessari per fare il grande passo. Ve lo propongo di seguito così potete dedicarci alcuni minuti mettendovi alla prova. Il test vi aiuterà anche a conoscervi meglio.

Si tratta di 15 punti, ciascuno seguito da quattro opzioni. Una volta scelte le caratteristiche che vi competono non resta che sommare i punti che ognuna di queste vi attribuisce e giudicare se siete pronti a trasferirvi all’estero, se avrete buone possibilità di trovare un lavoro all’estero o se è meglio che lasciate perdere.

1. Il mio titolo di studio è:
a. Laurea e Master
b. Laurea
c. Alcuni anni d’università, senza terminare gli studi
d. Scuola superiore

2. Dispongo di:
a. Oltre 5000 euro di risparmi
b. Tra 3500 e 5000 euro
c. Tra 1000 e 3500 euro
d. Meno di 1000 euro

3. Le mie condizioni fisiche sono:
a. Ottime, sia a livello di salute generale che di forma fisica
b. Un poco fuori forma, ma in buone condizioni generali
c. Abbastanza buone ma con alcuni problemi minori di salute
d. Fuori forma e ho bisogno di cure mediche costanti

4. Sono una persona che:
a. Può affrontare senza paura qualsiasi sfida
b. Può risolvere quasi ogni problema da sola
c. Necessita dell’aiuto di qualcuno
d. Viene assalita dalla paura ogni volta che si trova in un ambiente poco familiare o nel caso di eventi imprevisti

5. Sono uno:
a. Che si adatta facilmente alle nuove situazioni
b. A cui piace l’avventura ma preferisce la routine
c. Che evita le situazioni poco familiari ongi volta che può
d. Che deve seguire sempre una routine precisa e familiare

6. Quando mi trovo davanti ad una sfida:
a. Non mi arrendo mai fino a quando ho ottenuto ciò che voglio
b. Lavoro intensamente e normalmente ottengo ciò che voglio
c. Preferisco affrontare sfide semplici per ottenere ricompense istantanee
d. Abbandono al primo ostacolo

7. Quando si tratta di risolvere dei problemi:
a. Uso tutte le mie risorse: logica, intuizione e immaginazione fino a trovare la soluzione
b. Analizzo il problema e normalmente trovo una soluzione
c. Cerco l’aiuto di altri per risolvere il problema
d. Non sono capace di risolvere dei problemi

8. Sono una persona che:
a. Scopre di avere tante cose in comune con gli stranieri e fa rapidamente amicizia
b. Si relaziona bene con quasi tutti ma ha difficoltà a stringere amicizia
c. Si relazione bene con gli altri ma preferisce mantenere la propria privacy
d. È timida e preferisce la solitudine

9. Nella relazione con la mia famiglia sono:
a. Molto indipendente
b. Legato ma non al livello di avere contatti quotidiani
c. Strettamente legato e dipendo dal loro aiuto
d. Vivo ancora con i miei genitori e dipendo in tutto da loro

10. In relazione al cibo:
a. Posso mangiare qualsiasi cosa e amo sperimentare nuove pietanze esotiche
b. Apprezzo una grande varietà di cibi e non sono troppo schizzinoso
c. Sono piuttosto conservatore e preferisco i piatti a cui sono abituato
d. Devo seguire una dieta rigorosa

11. In relazione ai mezzi di trasporto:
a. Non ho pregiudizi e utilizzo ogni genere di mezzo di trasporto
b. Preferisco lusso e comodità ma mi adatto a ogni mezzo di trasporto
c. Soffro un poco di claustrofobia e di mal di mare
d. Odio viaggiare

12. In quanto a onestà e integrità:
a. Le rispetto entrambe ad ogni costo
b. Uso giudizio e faccio in modo di essere la migliore persona ogni volta che posso
c. Violo spesso le regole e le adatto alla mia situazione
d. Non rispetto nessun codice etico di comportamento

13. Quando mi trovo in una situazione poco piacevole:
a. Sono sempre pronto al compromesso per uscirne al meglio
b. Cerco di rispettare i miei ideali fino a quando capisco che il compromesso è l’unica soluzione
c. Mi risulta difficile compromettermi e lo faccio con riluttanza
d. Non accetto mai compromessi

14. Quando la vita si fa difficile:
a. Faccio in modo di trovare il lato positivo e cerco di mantenere una prospettiva equilibrata
b. Tento di risolvere i miei problemi ma non sempre con l’atteggiamento adeguato
c. Mi faccio prendere dallo sconforto per un attimo ma poi ritrovo le forze per affrontare la situazione
d. Mi deprimo, perdo la fiducia e abbandono subito

15. Quando guardo al passato vedo che:

a. Ho vissuto una vita piena e soddisfacente fino ad ora
b. Nel bene e nel male ho sempre imparato qualcosa da ogni esperienza
c. Ho avuto i miei alti e bassi ma continuo ad essere fondamentalmente ottimista
d. Niente ha mai funzonato nella mia vita

Risultati del test:

Ora dovete attribuirvi 3 punti per ogni risposta (a), 2 punti per ogni (b), 1 punto per ogni (c) e 0 punti per ogni (d). Inoltre, potete aggiungere 10 punti come bonus al totale nel caso che avete già una offerta di lavoro all’estero nel paese nel quale desiderate trasferirvi, altri 10 punti nel caso che parliate bene la lingua del posto, 5 punti se avete amici o parenti che via aspettano sul posto e 3 punti se in passato avete viaggiato frequentemente in diversi paesi stranieri.

Ora veniamo ai vostri risultati:

Se avete totalizzato oltre 35 punti potete trasferirvi tranquillamente quando volete
Se avete totalizzato tra 25 e 34 punti potreste incontrare alcune difficoltà ma alla fine ce la farete
Se avete totalizzato tra 15 e 24 è meglio che iniziate a lavorare sui vostri punti deboli per prepararvi alla sfida
Se avete totalizzato meno di 15 punti lasciate perdere, non pensate neppure di trasferirvi a vivere all’estero e non cercate un lavoro all’estero

9 dicembre 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Cosa serve per vivere e lavorare all’estero?
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...