mercoledì 9 settembre 2015

Trasferirsi a vivere in Myanmar, terra di opportunità


Negli ultimi anni i paesi che offrono maggiori opportunità d’investimento, e di ricominciare una nuova vita partendo da zero, sono quelli che fino a ieri erano tagliati fuori dal mercato globale: paesi come Vietnam e Cambogia, ai quali negli ultimi anni si aggiungeranno anche Myanmar e Cuba.

Soprattutto il Myanmar e Cuba, che sono stati stremati da un embargo commerciale durato decenni, offriranno nel prossimo futuro le migliori opportunità d’investimento, anche se per i primi anni muoversi all’interno di questi paesi sarà una vera e propria avventura.

In particolare il Myanmar, ex Birmania, è già libero dall’embargo occidentale, e questo fa già registrare forti cambiamenti nell’economia locale. La capitale Rangoon si è trasformata rapidamente da povera città di provincia terzomondista in una vibrante capitale in forte crescita e sviluppo. Con tutti i pro e contro del caso.

In Myanmar arrivano ogni giorno investitori, affaristi e avventurieri stranieri che sperano di poter approfittare del nuovo clima economico. La crescita economica è costante e il paese offre ora anche una discreta stabilità politica. Questi fattori fanno del Myanmar una destinazione ideale per chi è alla ricerca di opportunità d’investimento all’estero o per chi cerca una destinazione in cui trasferirsi a vivere all’estero.

Tuttavia, secondo quanto segnala chi nel paese ci vive, per uno straniero non è facile sopravvivere in Myanmar. Le infrastrutture sono ancora molto scarse, la corruzione è diffusissima e tanti sono coloro che si dedicano a cercare di approfittare dei nuovi arrivati.

Detto questo, qualora foste intenzionati a trasferirvi a vivere in Myanmar è opportuno che teniate presente alcuni dettagli che vi potranno aiutare a vivere meglio la vostra quotidianità.

Elettricità in Myanmar

A causa della rapida crescita economica del paese, le infrastrutture non riescono a sopperire alla crescente richiesta di energia. Questo causa che spesso, soprattutto nella stagione umida da marzo a novembre, si verifichino dei black out che durano ore o giorni. A tal proposito, si consiglia di acquistare ventilatori a batteria e installare dei piccoli generatori diesel da utilizzare quando l’energia elettrica viene meno.

Aria condizionata e ventilatori

Durante la stagione fresca, da novembre a febbraio, non è necessario utilizzare ventilatori o condizionatori, tuttavia a causa dell’alto livello di umidità che si verifica nella stagione delle piogge, è praticamente impossibile vivere in Myanmar senza un condizionatore.

Quando però si verificano cadute di tensione, o picchi  nella fornitura dell’elettricità, i condizionatori sono inutilizzabili. Allora è quando entra in gioco il ventilatore, magari quello a batteria. Le batterie possono essere ricaricate grazie al generatore diesel.
Protezione elettrodomestici
A causa del fatto che la tensione elettrica non è mai costante in Myanmar, dato che il voltaggio può variare anche di parecchio, si raccomanda di proteggere soprattutto il compressore del frigorifero e del condizionatore con degli appositi protettori del voltaggio che si possono acquistare per meno di dieci dollari in qualsiasi supermercato.

Acqua

L’infrastruttura idrica del Myanmar è antica e inadeguata, e il risultato è che gli edifici non possono contare su una fornitura d’acqua costante e sulla buona qualità della stessa. Per sopperire a questo problema molti edifici di Rangoon dispongono di serbatoi che accumulano l’acqua piovana o quella dell’acquedotto. 
Purtroppo, a causa di questo, l’acqua che entra negli edifici è spesso dei pessima qualità e non può assolutamente essere utilizzata per bere o cucinare.

Anche l’acqua in bottiglia è di scarsa qualità, e dovrebbe essere consumata solo dopo almeno dieci minuti di ebollizione. Si consiglia di utilizzare invece l’acqua depurata, che si trova in tutti i supermercati, per cucinare e per il consumo umano.

Infine, negli edifici non vi è quasi mai la pressione adeguata nella fornitura dell’acqua, e non tutti gli edifici e le case dispongono di sistemi per il riscaldamento della stessa. Così che se state pensando di trasferirvi a vivere in Myanmar dovreste includere anche l’acquisto di una pompa idraulica e un boiler per garantirvi l’acqua calda e la pressione adeguata nel vostro immobile.

Zanzare

In Myanmar ci sono le zanzare, e sono tante. Per evitare di avere problemi seri con questi insetti, si raccomanda di installare zanzariere alle finestre e sui letti, al fine di garantirsi un soggiorno più piacevole nel paese.



9 settembre 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Trasferirsi a vivere in Myanmar, terra di opportunità
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...