lunedì 21 settembre 2015

I tatuaggi digitali del futuro


I tatuaggi digitali non sono del tutto nuovi. Durante l'ultimo decennio se ne è parlato abbondantemente soprattutto in relazione alle loro applicazioni mediche, per misurare la concentrazione di glucosio nel sangue dei diabetici, i chip RFID o nel monitoraggio dello stato di salute di alcuni pazienti. Ma queste sembrano essere solo una piccola parte delle potenziali applicazioni di questa tecnologia.

Attualmente sono diverse le aziende che stanno lavorando su applicazioni per tatuaggi digitali che vanno oltre a quanto abbiamo visto finora. Tuttavia, prima di parlare di queste opportunità è bene ricordare che un tatuaggio digitale è in realtà un piccolo dispositivo elettronico, impermeabile, ultra-sottile, in grado di aderire alla pelle, o essere inserito sotto di questa (questi ultimi sono veri e propri microimpianti). Ed è interessante considerare tutta la gamma di possibilità che questi microimpianti ci mettono a disposizione.

Perfetti per la telemedicina


Due progetti che illustrano le meraviglie che ci offrirebbero i tatuaggi digitali sono in fase di studio presso le imprese Medtronic e MC10, entrambe specializzate in telemedicina. Il primo consiste nello sviluppo di un sistema di telemetria cardiaca SEEQ Mobile, un piccolo dispositivo che aderisce al petto delle persone con malattie cardiache e che invia ai servizi medici le informazioni essenziali in tempo reale per mantenere rigorosamente controllato lo stato di salute del paziente.

La proposta di MC10 si chiama invece BioStamp, ed è un piccolo tatuaggio digitale che è in grado di misurare la frequenza cardiaca, la temperatura corporea, i movimenti della persona che lo utilizza e altri dati biometrici che possono aiutare a monitorarne la salute con grande precisione e in tempo reale.

La differenza principale tra SEEQ Mobile e BioStamp è che il primo è stato progettato per essere uno strumento professionale, mentre il secondo sarà un dispositivo consumer che competerà direttamente con gli altri dispositivi già presenti sul mercato.

Insomma, sembra proprio che nel prossimo futuro non avremo più bisogno di recarci presso una struttura specializzata per sottoporci a tutti gli esami medici del caso, basterà dare uno sguardo alla schermata del computer che raccoglie i dati inviatigli dal nostro tatuaggio digitale, per sapere come stiamo.



21 settembre 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

I tatuaggi digitali del futuro
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...