lunedì 31 agosto 2015

Salireste su di un aereo a propulsione nucleare?


Proprio così, non si tratta di uno scherzo. La Boeing, il più importante produttore di aeromobili del mondo, ha appena registrato un brevetto presso il US Patent and Trademark Office (Ufficio Brevetti Satunitense), per un motore aeronautico che utilizza l’energia nucleare ei sistemi laser.

Sembra proprio che alla Boeing stiano prendendo sul serio il suggerimento di fare tutti gli sforzi possibili per eliminare tutte le fonti di energia tradizionali. E, siccome la possibilità di fare decollare un Boeing 747, che a pieno carico pesa oltre 400 tonnellate,  solo attingendo alle energie rinnovabili sembra essere un’utopia, ecco che i tecnici dell’azienda di Chicago si affrettano a brevettare quella che sembrerebbe essere, almeno per ora, l’unica alternativa possibile al cherosene.

Un motore aeronautico a propulsione nucleare, appunto.

Il motore a propulsione nucleare della Boeing funzionerebbe in questo modo: due raggi laser andrebbero a colpire una piccola quantità di materiale radioattivo causando in questo modo una esplosione termonucleare di dimensioni contenute. L’esplosione termonucleare produrrebbe idrogeno o elio che uscendo dalla parte posteriore del motore, e ad alta pressione, produrrebbe la propulsione.

Allo stesso tempo, le pareti interne del motore di propulsione rivestite di uranio 238, genererebbero altissime temperature grazie alla reazione nucleare dei neutroni ad alta energia. Il calore verrebbe sfruttato immettendo del refrigerante per tutta la lunghezza dell’altra parte della camera rivestita di uranio.

Questo liquido refrigerante carico di energia passerà attraverso una turbina e un generatore producendo l’energia che andrà ad alimentare i due laser. A parte la limitata quantità di materiale radioattivo, questo motore non necessita di ulteriore apporto energetico esterno.

Che dire! Non resta che incrociare le dita e sperare bene, anche se per ora sembra alquanto improbabile l’utilizzo di questa tecnologia nel breve termine. Tuttavia, data la semplicità ed economicità dell’apparato, non sorprenderebbe che presto facciano capolino i primi aerei a propulsione nucleare. Magari saranno le stesse compagnie low cost quelle che li adotteranno per prime?


31 agosto 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Salireste su di un aereo a propulsione nucleare?
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...