mercoledì 19 agosto 2015

Argentina: Inventano lavatrice che non usa acqua


Due studenti di disegno industriale dell’Università di Cordova, in Argentina, hanno inventato e costruito la prima lavatrice che non utilizza acqua per lavare i panni. Il prototipo è adatto ad un uso industriale, cioè, potrebbe sostituire le lavatrici in uso presso gli alberghi e le lavanderie dove si consuma una maggior quantità d’acqua.

E infatti, questa invenzione ha proprio come obiettivo quello di contribuire a ridurre il consumo di acqua potabile, un bene sempre più scarso e prezioso, che in alcuni paesi rischia addirittura di diventare introvabile a breve.

La lavatrice a Co2 inventata dai giovani studenti argentini, promette di fare risparmiare fino a 300 litri d’acqua per ogni lavaggio. La tecnologia si basa nel concetto di lavaggio a secco, in quanto utilizza il diossido di carbonio (Co2) insieme ad un solvente messo a punto da alcuni ingegneri chimici che hanno preso parte al progetto.

Già in fase di studio, i giovani inventori hanno compreso che a causa dei costi d’esercizio molto alti questo apparato non avrebbe mai avuto la possibilità di sostituire la lavatrice domestica, e a tal proposito hanno investito le loro energie e capacità per realizzare una lavatrice industriale dalla capacità di 20 kg. Il risultato finale è una lavatrice per uso industriale che può essere impiegata in strutture come alberghi e lavanderie.

Questo prototipo, insieme ad altri progetti, è stato presentato al Concorso Nazionale Innovatori edizione 2015 tenutosi in Argentina, un evento concepito appositamente per dare spazio alla creatività che si dedica all’innovazione.


Fonte: Telesur

19 agosto 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Argentina: Inventano lavatrice che non usa acqua
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...