mercoledì 6 maggio 2015

Valle della longevità: Vivere a Vilcabamba



Certamente alcuni di voi avranno sentito almeno in una occasione parlare della cittadina di Vilcabamba, in Ecuador. Chi è meno giovane sarà probabilmente incappato in uno dei tanti documentari o servizi giornalistici dedicati a questa valle, che è una delle poche località al mondo dove si concentrano un buon numero di ultracentenari.

La fama di questa “valle della longevità” si è diffusa in tutto il mondo tanto che la zona è da sempre meta privilegiata di studiosi e ricercatori che, incuriositi dalla suoi abitanti, si recano sul posto per approfondirne i segreti.

Ma di segreti, Vilcabamba, sembra non averne tanti. A parte il clima, particolarmente ideale dato che trovandosi la cittadina tra le montagne nel sud dell’Ecuador gode di una temperatura media intorno ai 20 gradi durante tutto l’anno, per il resto, gli abitanti del luogo non sembrano dediti a fare una vita morigerata.

Anzi, chi li conosce bene sa che la maggior parte di loro si lascia spesso andare all’alcol e fuma per tutta la vita un tabacco specifico più dannoso di quello classico. E nonostante questo, un dato curioso consiste proprio nel fatto che, a differenza del resto del mondo, da queste parti sono proprio gli uomini a fare registrare la vita media più lunga.

Sicuramente anche l’aria pulita e secca di montagna contribuisce ad allungare la vita dei locali, così come si segnalano anche i benefici dell’acqua sorgiva della zona. Ma ciò che colpisce di più degli arzilli vecchietti di Vilcabamba non è solo il fatto che siano in molti a superare il secolo di vita, ma che lo facciano anche in buone condizioni fisiche. Molti di loro, infatti, continuano a fare attività fisica (anche sessuale) ben oltre il compimento del centesimo anno d’età.

Secondo diversi studiosi la longevità in buona salute degli abitanti di Vilcabamba dovrebbe dipendere in buona parte dalla dieta. Infatti, nonostante le persone del luogo si mantengano attive fisicamente fino alla morte, la loro dieta non supera quasi mai mediamente le 1.200 calorie quotidiane.

Trasferirsi a vivere a Vilcabamba


Naturalmente, data la fama del posto, sono tante le persone che hanno scelto di trasferirsi a vivere a Vilcabamba. La cittadina che infatti fino a pochi decenni fa aveva in media poco meno di mille abitanti, conta ora oltre i 5.000 residenti.

Ora, certamente non si può dire che sia sufficiente trasferirsi a vivere a Vilcabamba per allungare la vita e vivere anche gli anni della terza età in buone condizioni psicofisiche. Tuttavia, la zona è famosa per la qualità della vita che offre, e questa è già da sola una garanzia di miglioramento.

Vilcabamba è un paesino di montagna ai piedi delle Ande dove non ci sono molte cose da fare ma, forse anche per questo, è il posto ideale dove disintossicarsi dallo stress. Nel villaggio si fa una vita semplice e genuina, si può seguire la stessa dieta dei locali e si ha l’opportunità di passare più tempo con le persone che si amano, e di socializzare.

Inoltre, a Vilcabamba il costo della vita è particolarmente basso. Basti pensare che un affitto a pochi minuti a piedi dal centro della cittadina si può trovare a partire dai 150 dollari al mese. In uno dei ristoranti locali più rinomati, La Roca, con soli 8 dollari potete scegliere tra 7 diversi tipi d’insalate, 4 piatti di carne, riso e dessert inclusa la bevanda.

Nel piccolo villaggio non ci sono dei supermercati di grosse dimensioni. Solo due minimarket riforniscono la valle dei pochi prodotti importati che giungono da queste parti. Ma forse anche questo è un lato positivo. Se in zona fossero ampiamente disponibili i prodotti della cucina internazionale, e di quella italiana, la dieta povera di calorie che garantisce in parte la longevità degli abitanti di Vilcabamba andrebbe a farsi ….

6 maggio 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Valle della longevità: Vivere a Vilcabamba
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...