lunedì 11 maggio 2015

10 paesi dove trasferirsi a vivere da pensionati



Come ogni anno la rivista International Living pubblica la classifica di quelli che, secondo loro, sarebbero i 10 paesi dove trasferirsi a vivere da pensionati. I paesi migliori sono selezionati tenendo in conto parametri come il costo della vita, il clima e la sicurezza. Naturalmente, anche se queste destinazioni sono soprattutto consigliabili a chi non ha più bisogno di lavorare per vivere, i pensionati appunto, questo non toglie che queste mete siano altrettanto interessanti per chiunque stia meditando di trasferirsi a vivere all’estero.

1. Panama

Al primo posto nella classifica incontriamo Panama. Nella lunga lista delle caratteristiche che gli conferiscono la prima posizione si legge che è l’unico paese centroamericano che vanta una capitale moderna e funzionale, che offre uno stile di vita da “primo mondo”. Panama offre diverse opportunità che soddisfano i gusti più raffinati: piccoli villaggi di montagna, tranquilli e dal clima mite tutto l’anno e spiagge e isole tropicali, oppure zone rurali dove dedicarsi all’agricoltura biologica.

Anche se il costo della vita a Panama è cresciuto, in parte dovuto anche all’arrivo di tanti nuovi residenti stranieri, si mantiene comunque tra i più bassi dell’area. I pensionati, anche stranieri che risiedono nel paese, possono inoltre beneficiare del programma di sconti offerto a tutti gli over 55 che percepiscano una rendita da pensione o da capitale. Inoltre, Panama gode anche di un sistema fiscale tra i più semplici e convenienti, soprattutto per chi svolge una attività per la quale i clienti si trovano tutti all’estero ed il reddito, pertanto, proviene dall’esterno. In questo caso, la società è esente dal pagamento di tasse sul reddito percepito.

2. Ecuador

In seconda posizione tra i paesi migliori per i pensionati incontriamo l’Ecuador. Anche in Ecuador si trova una natura incontaminata e varia, dalle montagne innevate e le valli senza tempo di Vilcabamba e Cuenca alle spiagge del pacifico per finire con la rigogliosa selva amazzonica. L’Ecuador è una destinazione ideale per il basso costo della vita, soprattutto vi si trovano opportunità immobiliari molto interessanti, tanto in affitto come in vendita.

Secondo quanto pubblica la rivista specializzata, l’Ecuador è scelto come meta ideale da un numero sempre maggiore di pensionati statunitensi che qui trovano sicurezza, minore costo della vita, un sistema sanitario di prima qualità ed economico (anche privato) oltre ad uno stile di vita più rilassato e a misura d’uomo. Molti di loro affermano che vivere in Ecuador oggi è come vivere negli Stati Uniti degli anni 50 del secolo scorso.

3. Malesia

Una new entry di tutto rispetto, a quanto pare. La ex colonia britannica è una società multietnica che include Cinesi, Indiani e occidentali. Le numerose influenze ne fanno una terra ricca di cultura e molto ospitale. La Malesia gode di una situazione economica molto vivace ed è ancora terra di opportunità. Oltre alle numerose spiagge incontaminate e la natura unica nel suo genere, la Malesia offre un costo della vita molto basso in cambio di una buona qualità di vita e infrastrutture da paese occidentale.

4. Costa Rica

La Costa Rica è da molti anni meta prediletta dei pensionati nordamericani che la scelgono per il clima, la natura, la cordialità degli abitanti ed il costo della vita. La Costa Rica offre un ambiente naturale unico nel suo genere, con montagne, vulcani, foreste e coste tra i più suggestivi al mondo. Tra l’altro, il nome lo ha ricevuto dallo stesso Cristoforo Colombo che approdato sulle sue coste la definiva: “La Costa Ricca” proprio per le bellezze naturali e la ricchezza di questa terra.

Inoltre, da anni varie istituzioni internazionali classificano gli abitanti della Costa Rica come le persone più felici del mondo. Indipendentemente da quello che ognuno di noi può pensare, per guadagnarsi questo giudizio i costaricani dovranno pur avere qualcosa di speciale rispetto agli altri, vero? Per esempio, ricordiamo che dal 1948 la Costa Rica ha abolito l’esercito e che entro il 2020 produrrà tutto il suo fabbisogno di energia elettrica attraverso fonti pulite e rinnovabili…

5. Spagna

Ed eccoci in Europa. Il paese che attrae più visitatori ogni anno a livello mondiale avrà pure qualcosa di speciale (70 milioni di visitatori nel 2014), vero?

Infatti, le spiagge, le isole, le montagne e le città della penisola iberica attirano turisti di tutto il mondo anche grazie all’accoglienza dei suoi abitanti, un costo della vita decisamente alla portata di tutti e naturalmente, un clima particolarmente mite che in passato gli ha fatto guadagnare l’appellativo di “California” dell’Europa.

Non è un caso quindi che molti pensionati italiani e nordeuropei scelgano la Spagna e le sue isole per passarvi gli ultimi anni della loro vita. Complice anche la vicinanza con l’Italia, un volo low cost costa spesso solo pochi euro, e la buona cucina locale. In particolare si segnalano le isole Canarie, che godendo di un sistema fiscale autonomo, garantiscono ai pensionati italiani di percepire la pensione al lordo delle tasse una volta ottenuta la residenza in loco.

6. Colombia

Anche la Colombia offre una varietà di panorami e località in cui vivere che possono soddisfare anche i palati più esigenti. Contrariamente a quanto si possa pensare, la Colombia attuale è un posto sicuro e accogliente. Tanto le città coloniali dell’interno come le località marittime, come Cartagena, offrono un ambiente rilassato e piacevole nel quale godersi gli anni della pensione.

Alcuni sostengono che la Colombia del 2014 è nella stessa condizione di Panama nel 1999, cioè, sarebbe una meta perfetta non solo per i pensionati ma anche per chi desidera cambiare vita trasferendosi a vivere in un paese in forte crescita economica che nel prossimo futuro sarà tra le mete più gettonate. Una cosa è certa, in Colombia il costo della vita è decisamente basso e le opportunità di lavoro per chi ha voglia di rimboccarsi le maniche sono davvero tante.

7. Messico

Il Messico non ha bisogno di presentazione. Le sue spiagge e le sue città sono famose in tutto il mondo, come lo è purtroppo anche la criminalità legata al narcotraffico. Tuttavia, proprio a questo proposito e per spezzare una lancia a favore di questo bellissimo paese, va detto che in Messico vi sono molte aree particolarmente sicure e tranquille nelle quali si può vivere senza correre rischi particolari. Il Messico è un paese molto grande.

Inoltre, va detto che l’economia messicana è tra quelle che cresceranno di più nei prossimi anni. La ricchezza di risorse ne fa una meta ideale non solo per i pensionati ma anche per tutti coloro che intendano trasferirsi a vivere all’estero per ricominciare una vita da zero. Le zone più tranquille sono la Baja California del Sur e la penisola dello Yucatan.

8. Malta

La piccola isola di Malta nel sud del Mediterraneo è sicuramente una delle mete più vicine alla penisola italiana ma anche una delle meno conosciute. Ex colonia inglese, l’isola vive oggi di turismo e di finanza. Infatti, oltre alle belle spiagge, Malta ospita diverse banche che offrono servizi offshore.

Non è una delle mete più a buon mercato, qui infatti il costo della vita è molto più alto rispetto agli altri paesi inclusi nella lista, ma se avete ingenti capitali da parcheggiare al sicuro in una banca solida ed efficiente e volete trasferirvi a vivere lontano da occhi indiscreti, allora forse Malta può fare al caso vostro.

9. Uruguay

Il piccolo paese sudamericano che negli ultimo tempi ha ottenuto di attirare l’attenzione del mondo intero grazie alla presidenza del famoso “Presidente Povero” José Mujica, è una vera e propria chicca. Un piccolo gioiello nel contesto sudamericano. Uno dei paesi più sicuri e ricco di cultura, un paese di poco più di tre milioni di abitanti che ha dato al mondo un numero infinito di poeti e scrittori, oltre anche a numerosi calciatori.

In Uruguay si può vivere in città ricche e cosmopolite come Montevideo oppure a Punta del Este, il buen retiro recentemente scelto dalla maggior parte dei VIP internazionali per godersi la loro privacy, ma si può anche decidere di andare a vivere in campagna acquistano o affittando una “chacra”, come vengono denominate le fattorie agricole da queste parti. L’Uruguay è sicuramente il paese sudamericano che offre lo stile di vita più simile a quello europeo.

10. Tailandia

Anche la Tailandia non ha bisogno di molte presentazioni. Da sempre meta prediletta di tanti viaggiatori, turisti e pensionati che la scelgono come meta dove trascorrere gli anni della pensione, la Tailandia offre un mix a base di spiagge tropicali, buona cucina, costo della vita tra i più bassi al mondo e ovviamente tanto divertimento per tutte le età.

Questa lista elaborata da International Living può servire da spunto a tutti coloro che stanno seriamente meditando di trasferirsi a vivere all’estero. Meglio però non affrettarsi a trarre delle conclusioni troppo superficiali, una volta individuata una meta che sembra ideale è opportuno approfondire dettagliatamente la sua conoscenza e magari fare un lungo sopralluogo sul posto.
11 maggio 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

10 paesi dove trasferirsi a vivere da pensionati
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...