martedì 10 marzo 2015

Vivere alle Canarie con il freddo che fa



Avete capito proprio bene. Quest’anno il clima ha fatto le bizze un po’ ovunque e anche nelle isole Canarie abbiamo avuto la nostra parte di freddo. Intendiamoci bene, niente al confronto dei metri di neve caduti nella penisola iberica o in Italia del nord. Ma per chi ha un armadio sprovvisto di indumenti pesanti e considerando che nelle isole non si dispone di impianti di riscaldamento nelle case, abbiamo avuto i nostri giorni particolarmente freddi.

Tutto è cominciato con il temporale di fine novembre. Dopo una settimana di pioggia continua e intensa (cosa mai vista da queste parti, e non detto da me ma da chi è nato sull’isola), le temperature si sono abbassate drasticamente e il cielo è rimasto pressoché sempre coperto fino al 10 di febbraio.

Va chiarito che è normale avere alcune settimane di freddo anche nelle isole Canarie e, dato che normalmente questo periodo si colloca tra metà gennaio e fine febbraio, le temperature medie calano e capita anche che piova di tanto in tanto.

Tuttavia, nei mesi appena passati si sono toccate anche delle minime di 10 gradi di notte e 12 di giorno, molto inferiori alle medie stagionali. E se a questo aggiungiamo che a causa dell’alto livello di umidità e alla mancanza di sole, la temperatura percepita a livello corporeo è addirittura inferiore, allora si capisce che per esempio chi come noi lavora in casa seduto davanti al computer è costretto a vestirsi per bene.

Mi sembra importante segnalare questo, dato che spesso una delle affermazioni comuni di chi si dispone a trasferirsi a vivere alle Canarie è che andrà a vivere al caldo. Certo, alle canarie fa sempre caldo, se paragoniamo il clima delle isole a quello di una città del nord Italia come possono essere Milano o Torino. Ma è altrettanto vero che a dicembre, gennaio o febbraio, è raro vedere dei turisti bagnarsi nell’oceano o in piscina. (A parte i soliti nordici che hanno un termostato interno tarato in modo decisamente diverso)

Inoltre, dato che il clima sta cambiando in tutto il mondo, è difficile anche sostenere che le temperature medie resteranno invariate negli anni a venire. Infatti, anche se la maggioranza delle persone crede che i paesi più caldi godono di un clima migliore grazie alla maggiore vicinanza all’equatore dove il sole è più vicino alla terra, purtroppo non è sempre così.

Anche se è vero che la vicinanza all’equatore è in buona percentuale garanzia di clima più caldo, è altrettanto vero che il clima di una determinata zona geografica dipende in parte anche dalle correnti marine oceaniche. Per esempio, buona parte del clima europeo (compreso quello che riguarda le isole Canarie) dipende dalla famosa “Corrente del Golfo” (per Golfo si intende il Golfo del Messico).

La Corrente del Golfo del Messico


La corrente del Golfo muove una massa di acqua immensa e si muove sempre nella stessa direzione, nasce nel golfo del Messico dove si riscalda per uscire in direzione dell’Europa dove arriva a mitigarne il clima per ritornare quindi nel Golfo del Messico seguendo un percorso nel nord dell’Atlantico. Purtroppo però, a causa dell’innalzamento del clima a livello globale, la corrente del Golfo è minacciata seriamente dall’immissione di enormi quantità di acqua dolce e fredda proveniente dallo scioglimento della calotta polare.

Nel 1991 fu elaborato da alcuni esperti un modello di studio (Modello di Manabe) secondo il quale un cambiamento nella circolazione della corrente del Golfo causato dallo scioglimento dei ghiacci polari, avrebbe causato il raffreddamento dell’Europa. Una sorta di nuova era glaciale.

Quindi è forse il caso di incrociare le dita e sperare bene… 

Ad ogni modo, in questi giorni a Fuerteventura siamo tornati di nuovo nelle medie stagionali con i nostri 20 gradi di giorno e 16 di notte, per ora sembra quindi che tutto rientri nella norma. Ad ogni modo, se state pensando di trasferirvi a vive alle Canarie tenete presente che da queste parti non è sempre estate, e neppure primavera. Di tanto in tanto fa freddo ed è necessario indossare un maglione pesante…

10 marzo 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Vivere alle Canarie con il freddo che fa
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...