venerdì 13 marzo 2015

Isole Canarie: Record storico di arrivi nel 2014



Una nuova buona notizia per le isole Canarie. Secondo quanto pubblicava il quotidiano La Provincia a fine gennaio 2015, durante il 2014 le isole Canarie hanno superato il record storico nel numero di visitatori. Questo significa che mai le isole Canarie avevano ricevuto tanti turisti come nel 2014.

Infatti, l’articolo pubblicato nel quotidiano locale segnala che nel corso del 2014 si è registrata la cifra record di 11.475.211 turisti, il numero più alto in tutta la storia dell’arcipelago. Questo successo rappresenta un aumento dello 0,8% rispetto all’anno precedente, d’accordo con dati pubblicati dal Ministero dell’Industria e Turismo.

E i dati specfici parlano chiaro dimostrando che tra tutte le isole Canarie quella che ha registrato il maggiore incremento nel numero degli arrivi è proprio Fuerteventura, l’isola tranquilla e molto ventilata.

Fuerteventura ha registrato infatti l’arrivo di 208.098 turisti in più rispetto al 2013 che rappresentano un incremento del 12,4% rispetto all’anno precedente. L’isola majorera (dagli antichi abitanti denominati mahos) è seguita da Lanzarote. con il 12% in più, Tenerife con il 5,9% di incremento rispetto al 2013 e da Gran Canaria con il 5.4%. Ultima si colloca l’isola di La Palma con il 4,1% di arrivi in più.

Ma indipendentemente dalle cifre, è molto positivo riscontrare che tutte le isole Canarie hanno registrato un incremento nel numero degli arrivi, segno che i vari patronati del turismo locali hanno fatto un eccellente lavoro di promozione all’estero ma anche che sempre più persone scelgono di tornare alle Canarie dopo averle visitate una prima volta. Questo significa certamente che il destino turistico le ha soddisfatte.

Così la Spagna può bearsi ufficialmente di essere il primo destino turistico d’Europa ed uno dei più gettonati nel mondo, dato che i dati confermano la tendenza in continua crescita. E, le isole Canarie, possono essere definitivamente considerate un fiore all’occhiello, visto che sempre spulciando i dati, si evince che un turista su cinque di quelli che hanno visitato la Spagna l’anno scorso ha scelto le Canarie.

Tuttavia non è tutto rose e fiori, infatti, per essere precisi durante il mese di dicembre del 2014 si è registrato un calo del 2,2% negli arrivi dei turisti nordici, ma in compenso, i dati rivelano anche che sono in aumento gli arrivi da paesi come l’Italia, la Francia e la Svizzera.

Questi dati positivi insieme alla notizia ormai ufficiale che la Repsol ha abbandonato la ricerca del petrolio nelle acque tra Lanzarote e Fuerteventura, e che la Spagna prevede una crescita economica superiore al 2% nel 2015 confermata anche da diversi enti internazionali, fanno ben sperare che il peggio della crisi sia alle spalle. Anche se è comunque sempre meglio andarci cauti, visto che negli ultimi anni i dati ufficiali spesso contrastano con la realtà della vita quotidiana dei singoli individui.

13 marzo 2015

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Isole Canarie: Record storico di arrivi nel 2014
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...