giovedì 6 marzo 2014

Internet a Cuba nelle case private a partire da settembre



Secondo fonti “quasi ufficiali”, la compagnia telefonica cubana ETECSA, starebbe facendo circolare la voce secondo cui a partire dal prossimo mese di settembre finalmente i cubani potranno accedere a Internet liberamente e direttamente anche dalla loro casa.

E sempre secondo la fonte “quasi ufficiale” che riporta il sito web Cuba en Miami, i prezzi e la velocità della connessione non sarebbero poi così esageratamente fuori mercato. Secondo quanto pubblica infatti questo sito, per 20 ore di navigazione completa al mese compreso il servizio di posta elettronica, si pagherebbero 10 CUC (10 dollari USA), per 50 ore 15 CUC, per 100 ore 30 CUC, per 180 ore 50 CUC e per 220 ore 60 CUC.

Ovviamente, anche se questi prezzi non risultano particolarmente cari per chi vive fuori da Cuba, per i cubani che non hanno parenti che vivono fuori e che li possano aiutare, risulta comunque inaccessibile, dato che lo stipendio medio di un cubano resta intorno ai 15/20 CUC al mese.

Tuttavia, il fatto che tutti i cubani possano finalmente accedere liberamente alla rete non può che essere considerato un evento positivo. Sicuramente, ora tutti i cubani che hanno parenti residenti all’estero e che potranno aiutarli a pagare l’abbonamento a Internet avranno meno problemi a comunicare con i loro cari, e forse, nei primi tempi si creerà anche un mercato di Internet alternativo. Infatti, è facile immaginare che chi potrà permettersi una connessione internet in casa verrà subissato di richieste da parte di vicini e amici che gli chiederanno di potere inviare messaggi di posta elettronica ai loro cari all’estero.

Che dire, come avevo già menzionato in altri post, forse si avvicina sempre di più il momento in cui sarà possibile trasferirsi a vivere a Cuba senza rinunciare a tutti i servizi che offre il cosiddetto “mondo libero”. E intanto si sgretola sempre di più il castello di ragioni secondo cui si debba mantenere l’embargo all’isola perché esiste ancora una forte limitazione della libertà personale nella stessa. Cuba fa dei passi chiari e forti in avanti, ora spetta al resto del mondo riconoscerli cominciando con eliminare l’assurdo embargo commerciale e finanziario che da 60 anni strozza l’economia della maggior delle Antille.

6 marzo 2014

Aggiornamento importante: Oggi 14 marzo 2014 un portavoce della ETECSA ha richiamato tutti coloro che avevano pubblicato la notizia affermando che nessuno ha detto ufficialmente che a settembre prossimo sarebbe stata disponibile Internet nelle case dei cubani secondo le modalità ed i prezzi sopra menzionati. Il Governo cubano ricorda quindi, giustamente, che invece di dare retta a voci di corridoio è meglio aspettare la conferma ufficiale attraverso la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale di Cuba. Nel frattempo noi confermiamo che (e lo confermano anche i nostri familiari e amici residenti a Cuba) è partita la vendita delle connessioni Internet per i telefoni cellulari. Si registrano infatti lunghe code in attesa di fronte ai negozi di ETECSA per ottenere la linea sul dispositivo mobile.

14 marzo 2014

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Internet a Cuba nelle case private a partire da settembre
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...