venerdì 28 febbraio 2014

Isole Canarie: Referendum petrolio sfida il Governo spagnolo



In questi giorni il Presidente della Comunità Autonoma delle isole Canarie, Paulino Rivero, ha annunciato che il Governo delle isole Canarie intende chiedere al Governo centrale spagnolo l’autorizzazione per realizzare un referendum attraverso il quale i residenti nelle isole Canarie possano esprimere la propria opinione in merito ai sondaggi petroliferi che la compagnia Repsol intende realizzare nelle acque tra il Marocco e l’isola di Fuerteventura.

A questo proposito, il Governo delle isole intende rifarsi alla Costituzione spagnola al suo articolo No. 92 e allo Statuto Autonomo delle isole Canarie all’articolo No. 32, i quali prevedono la possibilità di chiedere al popolo di esprimere la sua opinione attraverso un referendum quando il Parlamento Autonomo delle isole avesse approvato con la maggioranza dei voti questa soluzione.

La richiesta del Governo delle isole Canarie ha suscitato molte reazioni negative, per tanto il Presidente Rivero ha dovuto immediatamente sottolineare che anche nell’eventualità che si dovesse realizzare, il referendum avrà come unico scopo quello di verificare l’opinione degli abitanti delle isole Canarie rispetto alle prospezioni petrolifere e non avrebbe nulla a che vedere con la consulta relativa all’indipendenza dalla Spagna che il prossimo mese di novembre si terrà nella Comunità Autonoma della Catalogna.

Fonte: La Provincia

28 febbraio 2014

CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Isole Canarie: Referendum petrolio sfida il Governo spagnolo
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...