martedì 26 novembre 2013

Lavorare all’estero in Ecuador


Secondo quanto pubblica telesurtv.net oggi, il Ministro degli Esteri ecuadoriano Raul Patiño conferma che negli ultimi mesi almeno settemila professionisti spagnoli sono emigrati in Ecuador alla ricerca di quelle opportunità professionali che non trovano più in Spagna e Europa. Questo evidenzia la realtà di un paese in forte sviluppo che si apre alla comunità internazionale offrendo opportunità professionali a chiunque sia in grado di dimostrare di avere la formazione e l’esperienza minime per contribuire alla crescita del paese Sud Americano.

Si è spiegato che sono tutti professionisti che sono giunti in Ecuador grazie al “Programma Prometeo Vecchi Saggi” (Prometeo Viejos Sabios) che permette a scienziati, accademici ed imprenditori stranieri di integrarsi nella società ecuadoriana contribuendo al suo sviluppo ed aiutati da una serie di incentivi economici.

Trasferirsi in Ecuador: Programma Prometeo Vecchi Saggi

Il Programma Prometeo Vecchi Saggi è un iniziativa promossa dalla Segreteria Nazionale per l’Educazione Superiore dell’Ecuador, che invita scienziati e ricercatori stranieri o ecuadoriani residenti all’estero, a stabilirsi nel paese per contribuire a generare e trasferire conoscenza scientifica.

I ricercatori avranno l’opportunità di vivere in Ecuador ricevendo una serie di incentivi che gli permetteranno di dedicarsi a tempo pieno ad attività accademiche e scientifiche.

Il programma prevede periodi di permanenza nel paese che vanno da un minimo di quattro mesi ad un anno, da trascorrere in centri nazionali di ricerca, scuole, università ed enti pubblici. Ovviamente, al termine di queste collaborazioni i professionisti saranno agevolati nella richiesta del visto definitivo di residenza nel Paese, qualora lo desiderassero, e ottenere così un impiego definitivo nel loro settore di competenza.
Le discipline scientifiche contemplate sono le scienze della vita, risorse naturali, produzione e innovazione.

26 novembre 2013

Fonte: Telesur


CONDIVIDI

E se vuoi continuare a leggere...

Lavorare all’estero in Ecuador
4/ 5
Oleh

RICEVI LE NOVITÀ

Un punto di vista differente...